Le ricette di Olga: Danubio salato

Uno dei rustici più famosi della cucina partenopea

Danubio salatoRoccagloriosa 30 settembre 2022- Il Danubio salato è un tipo di rustico proprio della cucina campana, napoletana in particolare. La sua forma è inconfondibile, ogni pallina va staccata rigorosamente con le mani e al suo interno cela un gustoso ripieno filante. Per la mia versione del Danubio ho scelto la scamorza e la mortadella, invece del più classico prosciutto. Per preparare questa delizia per il palato vi occorreranno:

Ingredienti per l’impasto:

500 g di farina Manitoba

Un cucchiaio di zucchero

80 ml di olio d’oliva

200 ml di latte

15g di lievito di birra

Due uova medie

un cucchiaino di sale fino

Ingredienti per il ripieno:

150 g di mortadella

150 g di scamorza

Un tuorlo d’uovo per spennellare

 

Procedimento:

Disponete la farina a fontanella su una spianatoia, al centro mettete lo zucchero, il sale, le uova, l’olio d’oliva, sbriciolate il lievito nel latte a temperatura ambiente, fate sciogliere e unite alla farina, iniziate ad impastare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Ponete l’impasto in una ciotola, coprite con una pellicola e fate lievitare per due ore. Nel frattempo, tagliate a cubetti la mortadella e la scamorza. Riprendete l’impasto, arrotolatelo in modo da ottenere un salsicciotto che poi taglierete a tocchetti.

Appiattite i pezzi ottenuti e ponete al centro la mortadella e il formaggio, richiudete e formate una pallina, continuate fino ad esaurire gli ingredienti. Ungete una teglia del diametro di 28 cm, adagiate le palline una vicina all’altra a raggiera, con la chiusura rivolta verso il basso. Coprite con la pellicola e lasciate lievitare per un’altra mezzora. Prima di infornare spennellate la superfice con il tuorlo d’uovo sbattuto. Cuocete nel forno preriscaldato a 180° per trenta minuti. Servite il Danubio tiepido, in modo che il ripieno risulti filante, e buon appetito!

Attiva le newsletter per rimanere sempre aggiornato.

Vedi Anche

Perú: A Lima una nuova app per la mobilità in sicurezza

A condurre solo poliziotti, militari e auto con videocamere Lima, 18 aprile 2024 – In …

×