Roma, mostra sul sistema viario delle Ande dal 20 novembre al Museo della Civiltà

ROMA, 8 ottobre 2020  – Nell’ottica di un rinnovato impegno nella lotta ai cambiamenti climatici, parte fondante dei 17 obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, IILA partecipa quest’anno al Festival dello Sviluppo Sostenibile organizzato dall’Alleanza italiana per lo Sviluppo Sostenibile (Asvis). Tra i progetti capofila del programma di IILA – si legge in una nota – c’è la mostra Qhapaq ¥an: il grande cammino delle Ande, un percorso che attraversa il sistema viario andino creato dagli Incas che univa Argentina, Bolivia, Cile, Colombia, Ecuador e Perù, per un totale di oltre 30.000 chilometri. L’esposizione – riporta una agenzia Ansa –  che verrà inaugurata il 20 novembre al Museo delle Civiltà di Roma, è collegata anch’essa ad alcuni degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile e intende favorire la riflessione sulla necessità di infrastrutture nel rispetto dell’ambiente; di salvaguardare le comunità indigene e rurali anche attraverso forme di turismo sostenibile e valorizzazione di artigianato e tradizioni locali, sull’incentivare una educazione di qualità che conservi i saperi ancestrali del territorio.

Vedi Anche

Riccardo Oliva

Da Milano a Capo Nord in bicicletta

La sfida di Riccardo Oliva per dimostrare che un diverso modo di viaggiare è possibile. …