I trapper italiani al concerto di Bad Bunny del 10 luglio ad Assago

Divisa futuristica e mascherina spaziale, questo l’outfit surreale con cui la sera del 10 luglio Bad Bunny, “El Conejo Malo”, ha infuocato il palco del Milano Latin Festival di Assago. Quattromila emozionatissimi fan hanno gremito l’area concerti fin dalle prime ore di apertura del Festival per assistere al live del loro beniamino. Quindici canzoni e due ore di live, così Bad Bunny ha ringraziato la miriade di ragazzi, intere famiglie e moltissimi bambini presenti al suo concerto. E come non fosse già eccezionale l’incredibile successo di pubblico del mitico Bad Bunny al Milano Latin Festival, sono arrivati ad assistere alla sua performance sul palco di Assago personaggi d’eccezione dell’attuale panorama musicale trap italiano. Fra questi Sfera Ebbasta, il trapper milanese spesso alla ribalta delle cronache per i suoi testi provocatori, ma anche il primo italiano ad entrare nella top 100 mondiale di Spotify; ritratto nel backstage insieme al duo cubano Yomil y El Dany, che sabato 13 luglio saranno in concerto sul palco di Assago, la foto dell’inedito terzetto è comparsa sul profilo Instagram ufficiale dei musicisti cubani con il commento “Unendo fuerzas” e facendo incetta di like. Insieme a loro, a ballare sotto il palco dove si esibiva Bad Bunny sono comparsi l’artista genovese Tedua, il trapper e produttore milanese Lazza, il milanese di origini tunisine Ghali che, prodotto da Gué Pequeno e dopo aver accompagnato Fedez in tour, non ha più bisogno di presentazioni, il noto trapper e produttore discografico romano Ketama 126 e infine la bellissima Elodie, rivelazione di Amici, che insieme ai The Kolors, presenti anch’essi al concerto, ha scalato le hit con “Pensare male”.

Vedi Anche

UE

“White List” viaggi: Ue toglie l’Argentina ma restano Perù, Cile e Colombia

La lista per le restrizioni di viaggio introdotte per la Pandemia viene aggiornata ogni 2 …