BOLIVIA: MINISTRO RIMUOVE A MARTELLATE UN BUSTO DI MORALES

BOLIVIA – 14 gennaio 2020 – Il ministro ad interim dello Sport della Bolivia, Milton Navarro, ha rimosso a martellate un busto dell’ex presidente Evo Morales che si trovava in uno stadio della città di Quillacollo, nella regione di Cochabamba. Navarro, con una risoluzione ministeriale, ha inoltre cambiato il nome dello stadio da «Centro polisportivo olimpico ‘Evo Morales’ di Quillacollo» a «Centro polisportivo olimpico di Quillacollo».
L’ex presidente boliviano Evo Morales ha reagito alle notizie riguardanti la distruzione di un busto che lo raffigurava  sostenendo che con questo gesto l’attuale governo di transizione vuole «far scomparire il movimento indigeno popolare». In due tweet l’ex capo dello Stato ha precisato che «paramilitari protetti dal governo ‘de factò hanno distrutto quel busto» ma «non potranno distruggere le migliaia di opere che realizzate con e per il popolo boliviano.  Infine Morales ha sottolineato che queste persone distruggono una rappresentazione della mia immagine, ma «non fanno lo stesso con le immagini del dittatore (Hugo) Banzer o del (presidente) neoliberare Victor Paz».

Vedi Anche

La Palma Canarie vulcano

Continuano le eruzioni vulcaniche alle Canarie, 6.000 sfollati

Canarie, 23 settembre 2021 – È partita il 19 settembre, con impressionanti gettiti di magma incandescente, lapilli …

Questo sito web utilizza i cookie. Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi