Jovanotti ci presenta cinque nuovi pezzi per il “Disco del Sole”

I cinque brani sono accompagnati dal videoclip di La Primavera

italia

Milano, 17 dicembre 2021 – In attesa del Jova Beach Party 2022 e dopo aver pubblicato “Il Boom” e una lunga serie di remix musicali, il cantautore italiano Lorenzo Jovanotti non vuole fermarsi qui e presenta una nuova puntata del Disco del Sole.

Il Disco del Sole è la nuova musica di Lorenzo, un oggetto volante non identificato, è uno streaming, una filosofia, ma soprattutto è il flusso di brani scritti da Lorenzo a due anni e mezzo di distanza da La Nuova Era.

Oggi sono pronti cinque nuovi pezzi ed escono dappertutto a tracciare la via di un movimento costante che si comporrà mese dopo mese, settimana dopo settimana, per un anno intero.

Cinque brani inediti prodotti con Rick Rubin che salutano l’arrivo dell’inverno con questi primi raggi di sole. La prima canzone è La Primavera, a seguire, I love you Baby, Un amore come il nostro, Tra me e te e Border Jam.

La Primavera Jovanotti

Lorenzo: C’era quel film con Jack Nicholson cinque pezzi facili che a dispetto del titolo raccontava la storia di un musicista alle prese con le cose della vita, che non ti arriva mai come te l’aspetti o come avevi programmato. Che c’entra con questi cinque pezzi nuovi? Niente o molto. Il film non lo ricordo ma il titolo italiano è bello, mi fa pensare a queste mie nuove canzoni che escono oggi, parte di un flusso di canzoni che usciranno nei prossimi mesi, imprevedibili e libere, per niente facili perché per esistere hanno dovuto piovermi addosso dallo spazio profondo, ma leggerissime perché qui dentro c’è una luce. Quel punto di luce che c’è nel centro della metà oscura del simbolo del Tao, pronta a riversarsi traboccando fuori in forma di canzoni che non chiedono niente perchè hanno solo voglia di offrirsi.

Ho deciso di non uscire subito con un album sebbene abbiamo lavorato a più di venti pezzi, prima da solo, poi con qualche mio compagno musicista, poi due mesi con Rick Rubin, in una selva tra l’Appennino e il mare, dentro ad una scuola abbandonata negli anni 50 quando le campagne si spopolavano e l’agricoltura si meccanizzava. Come scolari discoli insieme a Rick “mangiafuoco” Rubin abbiamo aperto tutta questa roba che nei mesi avevo accumulato in modo del tutto istintivo, senza pensare a niente, completamente scollegato da tutto ciò che non fosse un enorme sentimento di Amore e di voglia di vita, aria, luce, ritmo, allegria, batticuore, avventura.”

 

Questi primi cinque pezzi nuovi sono cuore, con il suo immaginario travolgente, elettrico, colorato, appassionante, da ballare a volume esagerato. Un pezzo futurista, una “scatola di smontaggio di ogni cosa abbia la forma di una canzone” che è esplosa in 26 remix micidiali, uno più forte dell’altro. I cinque brani sono stati finalizzati la scorsa settimana a Milano con Pino Pinaxa Pischetola e da oggi sono disponibili dappertutto.

I cinque brani sono accompagnati dal video de La Primavera, un corto cinematografico psichedelico, un video onirico, unico per la storia di Lorenzo. Nel video esplodono i colori ma è delineato anche un forte racconto interiore. La primavera è una stagione, ma anche un sentimento, è un rifiorire della natura e anche della natura che è dentro di noi. Ed è così bella, spensierata, allegra e gioiosa forse anche perché prima c’è l’inverno.

Girato in pellicola da Tommaso Ottomano, il videoclip è stato ambientato negli spazi del Teatro Grande di Brescia. Nel video Lorenzo è accompagnato dai suoi compari Saturnino, Riccardo Onori e Kalifa Konè.

spagna

Jovanotti presenta cinco nuevas canciones para el “Disco del Sole”

Las cinco canciones van acompañadas del videoclip de La Primavera

Milán, 17 de diciembre de 2021 – A la espera del Jova Beach Party 2022 y después de haber publicado “Il Boom” y una larga serie de remixes musicales, el cantautor italiano Lorenzo Jovanotti no quiere detenerse aquí y presenta un nuevo episodio de la Disco del Único.

La Disco del Sole es la nueva música de Lorenzo, un objeto volador no identificado, es un streaming, una filosofía, pero sobre todo es el fluir de las canciones escritas por Lorenzo dos años y medio después de La Nuova Era.

Hoy cinco nuevas piezas están listas y salen por todos lados para trazar el camino de un movimiento constante que se irá componiendo mes tras mes, semana tras semana, durante todo un año.

Cinco canciones inéditas producidas con Rick Rubin que saludan la llegada del invierno con estos primeros rayos de sol.

Lorenzo:“Hubo esa película con Jack Nicholson, cinco canciones fáciles que, a pesar del título, contaban la historia de un músico lidiando con las cosas de la vida, que nunca llega a ti como esperabas o planeabas. ¿Qué tiene que ver con estas cinco nuevas piezas? Nada o mucho. No recuerdo la película pero el título italiano es hermoso, me hace pensar en estas nuevas canciones mías que salen hoy, parte de un flujo de canciones que saldrán en los próximos meses, impredecibles y libres, no del todo fácil porque para existir tenían que llover sobre mí desde el espacio profundo, pero muy ligero porque hay una luz aquí dentro. Ese punto de luz que está en el centro de la mitad oscura del símbolo del Tao, listo para derramarse desbordado en forma de canciones que no piden nada porque solo quieren ofrecerse.

Decidí no salir de inmediato con un disco aunque trabajamos en más de veinte piezas, primero solo, luego con algunos de mis compañeros músicos, luego dos meses con Rick Rubin, en un bosque entre los Apeninos y el mar, dentro de una escuela. abandonado en la década de 1950 cuando se despobló el campo y se mecanizó la agricultura. Como colegiales traviesos junto a Rick “el tragafuegos” Rubin abrimos todas estas cosas que a lo largo de los meses había acumulado de manera completamente instintiva, sin pensar en nada, completamente desconectado de todo lo que no era un gran sentimiento de Amor y deseo de vida. , aire, luz, ritmo, alegría, latido, aventura “.

Estas cinco primeras piezas nuevas son el corazón, con sus imágenes abrumadoras, eléctricas, coloridas y emocionantes, para bailar a un volumen exagerado. Una pieza futurista, una “caja desmontable de todo en forma de canción” que explotó en 26 remixes mortales, uno más fuerte que el otro. Las cinco canciones se finalizaron la semana pasada en Milán con Pino Pinaxa Pischetola y ahora están disponibles en todas partes.

Vedi Anche

PIERO ANGELA

Ci ha liascaiti Piero Angela: lo ha annnicato il figlio Alberto su Twitter

Roma, 13 agosto 2022 – “Buon viaggio papà”. Così Alberto Angela ha dato l’annuncio della …