Serie A milanesi in fuga a suon di gol

La Lazio ferma i campioni d’Italia vicendo 2-1 al Maradona

di Donatella Swift

Milano, 4 settembre 2023 – Al termine della terza giornata di campionato e prima della sosta per le Nazionali troviamo in testa alla classifica le due milanesi, dopo che nell’ordine Verona e Napoli erano cadute negli anticipi di venerdì e sabato. E si preannuncia un derby dai toni decisamente accesi quello cui assisteremo tra una quindicina di giorni. Bene anche la Juventus ed il Lecce che in serata ha no battuto rispettivamente l’Empoli al Castellani e la Salernitana in casa.

Sassuolo – Verona 3-1 Tra le mura amiche del Mapei Stadium Il Sassuolo trova la sua prima vittoria del campionato e ritrova i gol di Berardi, assente nelle prime due uscite, e che ha guidato la sua squadra alla vittoria finale. Neroverdi subito in gol con Pinamonti, cui risponde Ngonge, prima della doppietta di Berardi

Roma-Milan 1-2 Il Milan approfitta della caduta del Verona e batte la Roma di Mourinho con una prestazione quasi perfetta, se si eccettua il.doppio giallo di Tomori che costringe i rossoneri a giocare gli ultimi trenta minuti in inferiorità numerica. Apre le danze un rigore dell’inossidabile Giroud, dopo che Rui Patricio aveva di fatto steso in area Loftus-Cheek alzando il piede a martello. La Roma fatica a reagire e nella ripresa subisce il raddoppio grazie ad una splendida intuizione di Leao che gira in rete su traversone di Calabria. Milan in dieci per l’ espulsione di Tomori e Roma che manda in campo Spinazzola e Lukaku. E proprio da una iniziativa che arriva il gol della bandiera al 3′ di recupero, la palla deviata da Kalulu spiazza Maignan.

Bologna – Cagliari 2-1 Il Cagliari prova ad illudere i pochi tifosi presenti al Dall’Ara con Luvumbo, ma nella ripresa il Bologna riesce a ribaltare il risultato grazie ai gol di Kristiansen, ottimo esordio.

Udinese – Frosinone 0-0. Orsolini spreca un rigore, cogliendo in pieno la traversa, ma in extremis al 90′ Fabbian approfitta di un grave svarione di Rsdunovic e conquista i tre punti

Atalanta – Monza 3-0 Bella e convincente prestazione degli orobici nel derby lombardo con i brianzoli. Atalanta in rete con Ederson e Scamacca di testa, tutto nel primo tempo. Nella ripresa ancora Scamacca completa l’opera segna di la sua personale doppietta

Udinese – Frosinone 0-0 Al Dacia Arena i padroni di casa non riescono a centrare la vittoria interna e pareggiano a reti bianche nonostante le due squadre si siano date battaglia con occasioni da ambo le parti. Nel primo tempo un palo di Soule’ ed un rigore prima concesso e poi tolto dal Var. Anche nella ripresa altri episodi con protagonista il Var; dapprima il gol annullato all’Udinese ed un altro possibile penalty, non assegnato per il precedente fallo di Lucca

Napoli – Lazio 1-2 La Lazio conquista la prima vittoria di questo campionato andando a vincere al Maradona ed imponendo il primo stop al Napoli Campione d’Italia. La sblocca di tacco Luis Alberto nel primo tempo, ma subito arriva il pareggio partenopeo con un tiro deviato di Zielinski. Il gol della vittoria arriva con Kamada. Segnano anche Zaccagni e Guendouzi, ma.imlorongol.verranno annullati dal Var

Inter – Fiorentina 4-0 Partita di fatto a senso unico, con una Fiorentina decisamente stanca.dopo il passaggio del turno in Coppa di appena tre giorni fa. Lautaro e Thuram firmano i gol del primo tempo. Nella ripresa palo di Dumfries, quindi arriva la terza marcatura ancora di Lautaro e quaterna finale di Chalanoglu su rigore

Torino – Genoa 1-0 Prima vittoria stagionale della squadra di Juric che alla fine batte il Genoa in una gara con pochissime azioni da gol. La rete della vittoria è frutto di una grandissima giocata di Radonoijc, entrato al 64′. Buono anche l’esordio di Zapata

Empoli – Juventus 0-2 La Vecchia Signora va ad Empoli e si porta via tre punti segnando due reti e cogliendo anche due pali. Un gol per tempo, di Danilo e Chiesa, ed anche tante occasioni contro i toscani. Primo gol di destro, poi Vlahovic di fa parare un rigore da Berisha. Nella ripresa entra Pogba, che segna ma la rete viene annullata. Nel finale Chiesa chiude i conti e supera Berisha a porta vuota

Lecce – Salernitana 2-0 I salentini vincendo stasera si portano a soli due punti dall’accoppiata Milan-inter, dopo il successo contro la Lazio ed il pareggio di Firenze. A spingere il Lecce ci hanno pensato Krstovic e Strettezza, su rigore. Il palo di Cabral è di fatto l’unica nota in avanti dei campani

Attiva le newsletter per rimanere sempre aggiornato.

Vedi Anche

Attentato a Donald Trump questa notte quando in italia era mezzanotte

Il tycoon sanguinante portato via dal palco   New York, 14 lug. – Tre colpi …

×