Perù. Amnesty International denuncia violazioni

Perù: Amnesty International denuncia violazione dei diritti umani durante le proteste

Buenos Aires, 16 Novembre – Amnesty International ha denunciato oggi che la crisi politica in Perù si sta trasformando in una crisi dei diritti umani e ha chiesto di dare priorità alla protezione della popolazione e di fermare la repressione della polizia. A quanto riporta l’Ansa «A causa della violenta repressione delle proteste, questa crisi politica sta generando una crisi dei diritti umani. Le autorità devono dare la priorità alla protezione della popolazione rispetto a qualsiasi interesse politico» questo ha detto Marina Navarro, direttrice di Amnesty International Perù.

Per Amnesty International gli agenti hanno sparato, lanciato gas lacrimogeni, picchiato e sottoposto a violente i manifestanti

Attraverso il controllo di prove audiovisive, Amnesty International «ha verificato episodi che esemplificano l’uso eccessivo e non necessario della forza da parte della Polizia Nazionale nelle manifestazioni prodotte nel contesto della crisi politica che sta attraversando il Perù». L’ong ha affermato di poter confermare che «gli agenti di polizia hanno sparato, lanciato gas lacrimogeni, picchiato o sottoposto le persone a violenze inutilmente e in modo sproporzionato, ferendole e violando gli standard internazionali sui diritti umani». «Nella situazione che sta attraversando il Perù oggi, invece di proteggere i cittadini, la Polizia fa il contrario.

Ci sono video verificati digitalmente da Amnesty International che testimoniano la violenza esercitata contro la popolazione», ha detto Mariela Belski, direttrice di Amnesty International Argentina. L’organizzazione ha anche ricevuto denunce di arresti arbitrari da parte di agenti di polizia in borghese che si sono rifiutati di identificarsi, e di maltrattamenti da parte delle forze di sicurezza. Amnesty chiede un’indagine approfondita, imparziale e tempestiva degli eventi, assicurando che le prove siano custodite e che i responsabili siano assicurati alla giustizia. Allo stesso modo, chiede «la cessazione della repressione contro le mobilitazioni dei cittadini».

Leggi anche

Perù, scontri contro l’impeachment dell’ex presidente Vizcarra. Morti e decine di feriti. Si dimette Merino (video Euronews)

Vedi Anche

green pass lavoratori 15 ottobre

Dal 15 ottobre obbligo green pass per qualsiasi lavoratore

Dalla pubblica amministrazione alle aziende private, dai liberi professionisti alle partite iva, il nuovo decreto …

Questo sito web utilizza i cookie. Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi