Italia Ucraina - la prima rete

Italia – Ucraina 2-1 con doppietta di Frattesi

La prima vttoria targata Spalletti

di Donatella Swift

Milano, 12 settembre 2023 – Prima vittoria degli azzurri dell’era Spalletti. L’Italia si aggiudica per due reti ad una la sfida contro l’Ucraina e conquista 7 punti su 4 partite nel girone per le qualificazioni agli Europei del 2024 per staccare un biglietto di sola andata per la Germania e agganciando il secondo posto.

Un‘Italia a due facce comunque, molto bene la prima mezz’ora con pressing alto portato da Di Lorenzo e Zaniolo. Da dire che rispetto alla precedente gara contro la Macedonia del Nord di sabato scorso le occasioni da gol sono state comunque create, anche se le tre reti sono state realizzate nella prima frazione di gioco.

Nel primo tempo infatti la squadra azzurra ha dato largamente l’impressione di giocare un’altra partita rispetto a sabato e di poter organizzarsi per riuscire ad addomesticare l’Ucraina. Italia avanti subito dopo appena tre minuti quando Di Lorenzo mette solo potenza e non precisione nel primo tiro della gara.

Al 12′ Italia in vantaggio grazie ad un involontario svarione difensivo di Sudakov  che pressato da Zaccagni scivola lasciando il pallone allo stesso Zaccagni che scodella in area per Frattesi che astutamente batte sul primo palo per il vantaggio azzurro con un destro rasoterra.

Dopo sei minuti Raspadori potrebbe già raddoppiare, ma l’attaccante del Napoli pecca di precisione e l’azione sfuma. Raddoppio che invece arriva intorno alla mezz’ora: Zaniolo cerca di accentrarsi per scoccare il tiro, la palla viene però intercettata e schizza su Frattesi che è lesto a ribattere in rete, gol convalidato dopo un check Var.

Gli ospiti però non si fanno intimorire ed al 41′ dimezzano lo svantaggio, complice un doppio errore a firma Dimarco e Di Lorenzo, il primo non rinvia a dovere dopo che Donnarumma aveva compiuto un miracolo sul tiro di Dovbyk, ad approfittarne è Yarmoloenko che da due passi segna a porta sguarnita.

Nella ripresa dopo quattro minuti Ucraina vicina al pareggio con Tsyngankov, il cui tiro viene ribattuto da Locatelli. L’Italia potrebbe anche allungare con altre occasioni, con Zaccagni e Scalvini tra gli altri oltre a Raspadori, sempre impreciso. Il risultato però non cambierà fino alla fine, nonostante un ultimo brivido per un colpo di testa di Konoplya.

Attiva le newsletter per rimanere sempre aggiornato.

Vedi Anche

Gustavo Petro

La Colombia sospende l’acquisto di armi da Israele

L’annuncio del presidente Gustavo Petro Bogotá, 1 marzo 2024 – Il presidente della Colombia, Gustavo …

×