Ana Cecilia Gervasi
Ana Cecilia Gervasi

Tensione tra Messico e Perù

Il Messico concede asilo politico alla famiglia di Castillo. Il Perù espelle l’ambasciatore

Ana Cecilia Gervasi
Ana Cecilia Gervasi

Lima, 21 dicembre 2022 – La famiglia del destituito presidente del Perù, Pedro Castillo, si è rifugiata nell’ambasciata del Messico a Lima e ha ottenuto l’asilo politico per motivi umanitari. Lo ha confermato durante una conferenza stampa il ministro degli Esteri messicano, Marcelo Ebrard: «si tratta di una decisione sovrana del nostro Paese, perché queste persone si trovano all’interno dell’ambasciata messicana», aggiungendo che attualmente si sta negoziando con il governo peruviano «un salvacondotto affinché esse possano partire per il Messico».

Secondo il quotidiano La Republica di Lima, la misura riguarderebbe la moglie di Castillo e i due figli minorenni, mentre non è chiaro se all’interno dell’ambasciata si trovi anche la cognata dell’ex presidente, Yenifer Paredes, che aveva avuto problemi con la giustizia, successivamente revocati.

L’ex presidente Castillo si trova in custodia cautelare per 18 mesi nel carcere di Barbadillo di Lima, dovendo rispondere dell’accusa di tentato colpo di stato. Anche lui apparentemente aveva cercato di raggiungere la rappresentanza diplomatica messicana, senza però riuscirvi, perché arrestato per ordine della Procura.

Il presidente messicano Andrés Manuel López Obrador, ha rinnovato anche per lui l’offerta di asilo, ma non sembra che le autorità peruviane siano inclini ad aprire un cammino perché questo possa realizzarsi.

La ministra degli Esteri peruviana, Ana Cecilia Gervasi, ha annunciato che l’ambasciatore messicano in Perù, Pablo Monroy, è stato dichiarato persona “non grata” e che gli sono state concesse 72 ore di tempo per lasciare il Paese. Nello stesso tempo, riferisce la radio RPP di Lima, Gervasi ha anche reso noto che è stato concesso un salvacondotto a tre famigliari dell’ex presidente Pedro Castillo, la moglie Lilia Paredes e due suoi figli, che hanno ricevuto asilo in Messico.
<<Il governo – ha aggiunto l’emittente – ha adottato la misura nei confronti dell’ambasciatore Monroy a causa di – ripetute dichiarazioni delle massime autorità del Messico riguardo la situazione politica in Perù che costituiscono un’ingerenza nei nostri affari interni e sono in violazione del principio di non intervento>>.

Attiva le newsletter per rimanere sempre aggiornato.

Vedi Anche

Attentato a Donald Trump questa notte quando in italia era mezzanotte

Il tycoon sanguinante portato via dal palco   New York, 14 lug. – Tre colpi …

×