Osimhen

Rallentano Milan e Inter, vola la Juve

La 17^ giornata vede il ritorno alla vittoria del Napoli campione d’Inverno con due turni d’anticipo

di Donatella Swift

Fiorentina Sassuolo 2-1

Torna a vincere in casa la squadra di Italiano, imponendosi per 2 a 1 sul Sassuolo, dopo il mezzo passo falso di mercoledì scorso contro il Monza. Alla fine sono risultate decisive le reti di Saponara e Nico Gonzales, quest’ultimo su rigore, inframmezzate dal momentaneo pareggio dei neroverdi con Berardi.

Juventus Udinese 1-0

Continua sempre nel segno della vittoria di misura questo inizio di 2023 per la Juventus, stavolta vittoriosa con i friulani grazie al gol di Danilo a quattro minuti dalla fine, dopo che Rugani, Kean, Kostic e Rabiot si erano mangiati una serie considerevole di occasioni. Per la squadra di Allegri si tratta dell’ottava vittoria consecutiva e senza subire gol.

Monza Inter 2-2

Un autogol di Dumfries al 93′ regala il pareggio interno al Monza, dopo che l’Inter era andata avanti per ben due volte. Dapprima con Darmian nel primo tempo, poi raggiunto dal pareggio di Ciurria, ben appostato in area. Nella ripresa gol di Lautaro, che aggira Pablo Marì, al rientro effettivo, per poi essere beffata al terzo di recupero da un colpo di testa di Caldirola, ex di turno, ma la palla viene definitivamente deviata da Dumfries nella propria rete.

Salernitana Torino 1-1

Finisce in parità il lunch match di questo turno, dopo un primo tempo in cui Ochoa è risultato decisivo per almeno cinque volte, prima di arrendersi al colo di testa di Sanabria. Nel primo tempo si assiste anche ad un palo di Schuurs. Nella ripresa, dopo che Dia va molto vicino al pareggio, arriva il pari con Vilhena. Nel finale entrambe le squadre potrebbero vincere la gara, ma prima Piatek fallisce il vantaggio e poi  Rodriguez mette sul palo la palla del possibile sorpasso

Lazio Empoli 2-2

La Lazio viene beffata nei minuti finali, anzi nel recupero, da un Empoli che in 10 minuti riesce a raddrizzare una partita iniziata in salitadopo il primo tempo, che lo vedeva i svantaggio di due reti, grazie ai gol di Felipe Anderson e Zaccagni. La svolta a sette minuti dalla fine quando riapre i giochi ed al terzo di recupero Marin pareggiando porta a tre i risultati utili consecutivi

Spezia Lecce 0-0

Le due squadre non vanno oltre il pareggio a reti bianche, pur avendo creato occasioni, con il Lecce che vede sbattere due volte sul palo le proprie velleità di vittoria. Finisce con un pareggio che tutto sommato fa comodo ad entrambe

Sampdoria Napoli 0-2

La Sampdoria non riesce ad arginare il Napoli di Spalletti che vince con due reti di scarto al termine di una gara tutt’altro che tranquilla. A partire dagli scontri, che con il calcio giocato hanno ben poco a che fare, avvenuti in autogrill, tra i tifosi della Roma diretti a San Siro per la gara contro il Milan, e quelli del Napoli diretti appunto a Genova. Dopo tre minuti l’arbitro dapprima sorvola su un contatto in area, poi ci ripensa con l’aiuto del Var e concede il rigore al Napoli, deviato sul palo da Audero, a sbagliare è Politano. Al 39′ Rincon commette un fallo piuttosto pesante al limite e lo stesso arbitro lo caccia con con un rosso diretto. Nella ripresa la solfa non cambia, fino a quando Elmas, su rigore assegnato per fallo di mano, non segna il raddoppio.

Milan Roma 2-2

Il Milan spreca l’occasione di rimanere nella scia del Napoli pareggiando una gara di fatto dominata per 80 minuti e che stava tranquillamente conducendo per 2 reti a zero. Alle reti di Kalulu nel primo tempone di Pobega nel secondo, subentrato a Brahim Diaz, hanno risposto Ibanez e Abraham.

Vedi Anche

Alves trasferito in un carcere dotato di stanze Vip

Arrestato venerdì 20 gennaio avrebbe raccontato diverse versioni dei fatti. Dani Alves è accusato di …