Odissea 4 i volontari hanno finito di carica il Tir

Odissea per la Pace 5 è partita per l’Ucraina

Arriverà a destinazione il 24 febbraio ad un anno esatto dall’invasione russa

Avondios Bica e Rev Andrea Gattuso

Milano, 21 febbraio 2022 – E’ partita destinazione Ucraina Odissea per la Pace 5.  Cibo, vestiti, 14 generatori, medicine e materiale sanitario, pannolini per bambini e pannoloni per adulti: La carovana arriverà a destinazione il 24 febbraio ad un anno esatto dall’inizio della guerra. È la quinta missione diretta in Ucraina organizzata da Progetto di Vita, Chiesa Evangelica, Chiesa Ortodossa di Milano, Milano Sospesa e Anpass. La carovana farà tappa prima a Cernivci e poi a Kiev per portare aiuti alimentari, generatori, medicinali. Una ventina di volontari delle varie reltà hanno caricato un autotreno e un furgone che sono partiti e entreranno in Ucraina scrtati dalla Croce Rossa.

La prima missione, Odissea 1, era partita il 3 marzo scorso ad una settimana dall’inizio del conflitto. Era stata la prima missione umanitaria partita dall’Italia ad entrare in Ucraina. Guidata dall’arcivescovo Avondios Bica, della Metropolia ortodossa di Aquileia, punto di riferimento della chiesa ortodossa di via San Gregorio a Milano e capofila della missione. “Ad un anno dalla prima Odissea – spiega Monsignor Avondios Bica – non è cambiato nulla ed è cambiato tutto. Prima ci chiedevano anche solo una semplice pastiglia per il mal di testa perchè ora ci chiedono generatori, capi d’abbigliamento per passare l’inverno. Purtroppo questa tragedia non pare finisca presto ma Odissea della Pace durerà finché gli ucraini avranno bisogno di aiuto.”

Reverendo Andrea Gattuso: “si fa un po ‘più fatica a raccogliere beni ma la gente comunque da il meglio di quello che ha. Gli aiuti serviranno in Ucraina per molto tempo anche quando la guerra finirà e noi speriamo finisca presto. Inoltre Odissea non si fermerà solo all’Ucraina:c’è bisogno da molte parti come in Turchia e Siria per il terremoto dove già ci siamo attivati, sempre insieme. Ci piace mettere da parte le differenze: uno degli slogan della nostra associazione, Progetto di Vita, è  “Le strade di chi vuol fare il bene si incontrano sempre”. Infatti se Monsignor Avondios per Odissea guiderà la carovana in Ucraina, reverendo Andrea gattuso è diretto in Turchia.

“La guerra è stata un po’ dimenticata, per la prima Odissea avevamo fatto partire 17 mezzi,ora è partito un autotreno con un furgone. – spiega  Michela Stassano di Milano Sospesa, realtà che è il fulcro di queste missioni  – Le persone sono molto generose comunque perchè il cuore delle persone è grande.La carovana in Ucraina farà la prima tappa a  all’orfanotrofio di Magal: l’obiettivo è quello di migliorare l’assistenza ai 52 bambini disabili attualmente ospitati nella struttura “Magal Orphanage”

Per chi volesse aiutare: associazione NOAH in attività con Dio IBAN: IT88A0306909606100000168604 BIC: BCITITMM FILIALE ACCENTRATA TERZO SETTORE 20121 – PIAZZA PAOLO FERRARI, 10 – MILANO
Causale: Missione UCRAINA

Attiva le newsletter per rimanere sempre aggiornato.

Vedi Anche

Caso del falso testamento di Berlusconi: arrestato in Colombia Marco Di Nunzio

Le manette scattate per altri falsi commessi all’estero Colombia, 23 maggio 2024 – È stato …

×