Brasile, sale a 48 il numero delle vittime per maltempo

Decine i dispersi sotto fiumi di fango

San Paolo, 22 febbraio 2022 – È salito a 48 il numero dei morti per la violenta tempesta che nel fine settimana si è abbattuta sulla costa nord di San Paolo, in Brasile, dove restano 40 i dispersi e oggi sono riprese le ricerche tra le case distrutte dalle valanghe, riferisce la stampa.

Ci sono inoltre 21 persone ricoverate, sette delle quali in gravi condizioni, in un ospedale della città di Caraguatatuba, rende noto la radio Cnb sulla base delle informazioni della Protezione civile e delle autorità comunali di Sao Sebastiao, la città più colpita dalla tragedia. Dato il rischio di nuove frane, le ricerche erano state sospese martedì notte quando ha iniziato a piovere a Sao Sebastiao e in altri municipi del litorale.

Il governatore di San Paolo, Tarcicio de Freitas, ha dichiarato che la priorità è «convincere» le persone che «si rifiutano di uscire di casa» nelle zone dove c’è il rischio di nuove valanghe. Nel frattempo, il Comune di Sao Sebastiao ha iniziato a ristrutturare il cimitero municipale, rimuovendo alcune bare, al fine di seppellire le vittime delle piogge estreme che hanno quasi raso al suolo la località

Attiva le newsletter per rimanere sempre aggiornato.

Vedi Anche

Colombia: quattro agenti di polizia muoiono in un incidente in elicottero

È il secondo incidente fatale con un Black Hawk questo mese  Bogotá, 23 febbraio 2024 …

×