Legato, picchiato e rapinato al distributore

In manette due colombiani di 28 e 31 anni

Milano, 11 febbraio 2024 – Stava facendo rifornimento di carburante in via Padova quando è stato aggredito e rapinato; vittima un giovane che rientrava a casa. Per questo due uomini colombiani di 28 e 31 anni sono stati fermati con l’accusa di rapina aggravata, sequestro di persona e lesioni personali dai carabinieri della stazione di Settimo Milanese.

Secondo quanto ricostruito, l’agguato è avvenuto in via Padova a Milano la notte dello scorso 9 febbraio, quando la vittima si trovava ferma a un distributore di benzina. Uno dei due presunti rapinatori è salito nell’auto del 28enne dalla portiera posteriore e a quel punto lo avrebbe minacciato con un coltello, costringendolo ad aprire la portiera anteriore per far entrare anche il complice.

I due lo avrebbero aggredito con calci e pugni per poi sottrargli l’iPhone, le cuffie AirPods, portagofli e altri oggetti personali. Poi lo avrebbero legato e imbavagliato e si sono dati alla fuga. Riuscito successivamente a dare l’allarme, il 28enne è stato soccorso e trasportato al pronto soccorso dell’ospedale San Raffaele di Milano ed è stato dimesso con 3 giorni di prognosi.

I due, finiti entrambi nel carcere milanese di San Vittore, sono stati fermati ieri pomeriggio in piazzale Loreto. La successiva perquisizione domiciliare ha consentito di recuperare la refurtiva e di riconsegnarla al proprietario.

spagna

Attiva le newsletter per rimanere sempre aggiornato.

Vedi Anche

Almeno 6 morti e 27.000 persone colpite da forti piogge in Ecuador

Le province più colpite dalle tempeste sono quelle costiere di Guayas, Los Rios, Manabí, Esmeraldas, …

×