La Fifa revoca organizzazione Mondiale U17 a Perù

Ci sono gravi ritardi nella realizzazione delle infrastrutture

Roma, 3 aprile 2023  – Il Perù non ospiterà più i Mondiali 2023 di calcio U.17. Lo ha stabilito la Fifa motivando la decisione per «carenze infrastrutturali». La competizione è in programma dal 10 novembre al 2 dicembre. Il Consiglio della federazione dovrà ora indicare un nuovo paese ospitante «in tempi brevi». La Fifa ha denunciato «l’incapacità del Perù di far fede ai propri impegni nella preparazione delle infrastrutture indispensabili alla buona riuscita dell’evento». La notizia la riporta un’agenzia Ansa.

Il Perù sta attraversando un momento difficile a causa delle gravi turbolenze politiche degli ultimi anni. In particolare, negli ultimi mesi si sono registrati numerosi scontri legati ad un presunto  tentativo di colpo di Stato da parte dell’ex presidente, destituito. Da allora i sostenitori sono scesi in piazza con forti proteste.

La federazione internazionale del calcio sottolinea di avere «ottime relazioni» con la federazione peruviana che ha ringraziato «per i suoi sforzi», e non esclude «che in futuro il Paese possa ospitare nuove competizioni». Mercoledì la Fifa aveva revocato all’Indonesia l’organizzazione della Coppa del Mondo U-20 2023, in programma a maggio, in quanto due governatori locali avevano negato l’accesso alla squadra di Israele sul proprio territorio.

Attiva le newsletter per rimanere sempre aggiornato.

Vedi Anche

“Touching The Sky”, il nuovo singolo di Rauw Alejandro

 Online anche il videoclip del brano Milano, 25 maggio 2024 – È uscito oggi in …

×