XXIV Riunione Straordinaria del Consiglio dei Ministri degli Affari Esteri andino a Lima il 21 gennaio 2024Foto: AFP

I paesi andini creano una rete di sicurezza contro la droga

Di fronte alla grave crisi scoppiata nel territorio ecuadoriano a causa della violenza del traffico di droga

Lima, 22 gennaio 2023 – Bolivia, Colombia, Ecuador e Perú creeranno la prima “rete di sicurezza andina” di frontiera contro la criminalità organizzata, di fronte alla grave crisi scoppiata nel territorio ecuadoriano a causa della violenza del traffico di droga. È l’esito di una riunione straordinaria dei ministri a Lima.

La rete sarà attiva “24 ore su 24, 7 giorni su 7, per fornire e ricevere informazioni e/o richiedere informazioni ad altri paesi” sull’attività dei gruppi criminali che “hanno o potrebbero avere, operabilità transnazionale”, è scritto nell’impegno sottoscritto dalla Comunità andina delle Nazioni (Can).

L’organismo di informazione e intelligence “inizierà ad operare a partire dal primo trimestre dell’anno in corso”, aggiunge il testo. La ministra degli Esteri ecuadoriana, Gabriela Sommerfeld, ha accolto con favore l’accordo, sottolineando che combatte la “paura” che ha preso il sopravvento nei paesi nella lotta contro la criminalità organizzata.

spagna

Países andinos crean red de seguridad contra las drogas

Ante la grave crisis que se ha desatado en Ecuador por la violencia del narcotráfico

Lima, 22 de enero de 2023.- Bolivia, Colombia, Ecuador y Perú crearán la primera “red andina de seguridad” fronteriza contra el crimen organizado, ante la grave crisis que se ha desatado en Ecuador debido a la violencia del narcotráfico. Es el resultado de una reunión extraordinaria de ministros en Lima.

La red estará activa “las 24 horas del día, los 7 días de la semana, para brindar y recibir información y/o solicitar información de otros países” sobre la actividad de grupos criminales que “tienen o pueden tener, operatividad transnacional”, se lee. en el compromiso firmado por la Comunidad Andina de Naciones (Can).

El organismo de información e inteligencia “comenzará a funcionar a partir del primer trimestre del año en curso”, añade el texto. La canciller ecuatoriana, Gabriela Sommerfeld, saludó el acuerdo y destacó que combate el “miedo” que se ha apoderado de los países en la lucha contra el crimen organizado.

Attiva le newsletter per rimanere sempre aggiornato.

Vedi Anche

Colombia: quattro agenti di polizia muoiono in un incidente in elicottero

È il secondo incidente fatale con un Black Hawk questo mese  Bogotá, 23 febbraio 2024 …

×