artigiano
Fogo na Brasa

Grande apertura per Artigiano in Fiera

Per la prima numeri da record. Artigiano in Fiera sarà a Fieramilano di Rho tutti i giorni, dalle 10 alle 22.30 fino all’11 dicembre. Al padiglione 5 expo latino

artigianoMilano, 3 dicembre 2022 –  “Artigiano in Fiera” è «uno strumento formidabile per l’artigianato, per questo settore strategico che è una delle colonne e delle spine dorsali del nostro Paese. Qui si fanno davvero gli ultimi affari per sostenere e consolidare in questo momento così critico il business delle piccole aziende e per la loro per la loro sopravvivenza nel 2023». Sono le parole di Enrico Pazzali, presidente di Fondazione Fiera Milano, dette oggi a margine dell’inaugurazione di Artigiano in Fiera.
«Siamo in un momento difficile – ha continuato Pazzali – questa è una valvola di salvezza per le piccole e medie imprese. È la più grande fiera del Natale, la più grande fiera del mondo e siamo molto orgogliosi di ospitarla dopo 26 anni”.

L’inaugurazione è stata alle ore 12 ed ha avuto come teatro il Padiglione 3 con protagonista le  eccellenze calabresi. In particolare, sono ben 123 gli attori del territorio che, grazie al sostegno della Regione Calabria, si presenteranno per nove giorni alla kermesse milanese. Il pubblico potrà scoprire alcuni dei prodotti tipici, a partire dal comparto agroalimentare: dai più raffinati olii extravergine d’oliva alla celebrazione della ‘Nduja in ogni forma, dalle produzioni casearie allo “Stocco di Mammola”, passando per produzioni tipiche che esaltano prodotti iconici della terra come bergamotto e liquirizia. E ancora: miele, Nacatole, torroni del Consorzio di Tutela di Bagnara IGP. Sulla ribalta ci saranno anche produzioni della fitocosmetica, delle calzature e della gioielleria artigianale. “Esponiamo la Calabria nella sua espressione più accattivante attraverso la presentazione di imprese artigiane e prodotti che esaltano il connubio tra tradizione ed innovazione in una delle vetrine internazionali di maggiore lustro.  l sostegno alle imprese artigiane è un obiettivo prioritario del mio assessorato, nella consapevolezza che il pregio di mani maestre restituisce un valore socio-culturale inestimabile per l’economia e per l’immagine di una Calabria emergente”, spiega l’assessore Sviluppo economico e Attrattori culturali della Regione Calabria, Rosario Varì.

Viva Latinoamérica. Il meglio al Padiglione 5

Grande successo stanno riscuotendo gli stands del padiglione 5. Seguendo la mappa della fiera, appena si esce dal padiglione 3 si entra nel 5. E una volta entrati vi troverete proiettati  come d’incanto in un tripudio di colori e sapori tipicamente latinoamericani. Ad accogliere i visitatori la riproduzione del Cristo Redentore di Rio de Janeiro, uno dei simboli del Milano Latin Festival che non poteva mancare all’Artigiano in Fiera.

E ovviamente potrete facilmente incontrare le varie facce da Festival: barman, dj, cassiere, ballerini, artisti, presentatori, chef nei vari pub, e ristoranti e degustazioni. Troverete  Fogo na Brasa, il Panino picanha Riconcito del sabor, Brasil Lanchonete Specialità brasiliane. E le degustazione di Santo Domingo, Ecuador, Perù, Venezuela e anche il Morgan’s bar and cocktail.

Vedi Anche

Alves trasferito in un carcere dotato di stanze Vip

Arrestato venerdì 20 gennaio avrebbe raccontato diverse versioni dei fatti. Dani Alves è accusato di …