La Palma Canarie vulcano

Continuano le eruzioni vulcaniche alle Canarie, 6.000 sfollati

Canarie, 23 settembre 2021 – È partita il 19 settembre, con impressionanti gettiti di magma incandescente, lapilli e scorie piroclastiche, l’eruzione del complesso vulcanico Cumbre Vieja di La Palma, una delle isole Canarie, dopo diversi giorni di intensa attività sismica. Ad ora gli evacuati sono 6.100 tra cui molti turisti. L’ultima eurzione del vulcano era stata registrata nel 1971. A La Palma vivono 150-200 italiani, mentre i turisti sono pochi.

Da domenica, l’attività vulcanica è continuata e la lava del vulcano Cumbre Vieja ha continuato la sua lenta discesa verso la costa inghiottendo almeno 180 case, strade, terreni coltivati, 200 altre infrastrutture, tra cui almeno una scuola. Eruzioni di lava potrebbero continuare, secondo gli esperti, da 24 a 84 giorni ancora, anche a causa della presenza di un secondo serbatoio di magma situato da 20 a 30 chilometri sotto la superficie. A riferirlo è il coordinatore scientifico dell’Istituto Vulcanologico delle Canarie, Nemesio Pe’rez. Potrebbero essere addirittura sette i punti da cui sta fuoriuscendo il materiale vulcanico, sempre secondo l’Istituto. L’eruzione è stata preceduta da uno sciame sismico con migliaia di scosse registrato a partire dallo scorso 11 settembre.

Dramma per gli abitanti del paesino di Todoque. Già 1200 evacuati, molti dei quali tentano disperatamente di salvare il salvabile prima che la lava ricopra tutto. «La lava inghiottisce le case come se fossero di carta», ha dichiarato all’agenzia Efe una donna che vive nella zona e che spera che la propria abitazione rimanga intatta.

Continúan las erupciones volcánicas en Canarias, 6.000 desplazados

Islas Canarias, 23 de septiembre de 2021 – El 19 de septiembre se inició la erupción del complejo volcánico Cumbre Vieja de La Palma, una de las Islas Canarias, con impresionantes chorros de magma incandescente, lapilli y escoria piroclástica, tras varios días de intensa actividad sísmica. Ahora hay 6.100 evacuados, incluidos muchos turistas. La última erección del volcán se registró en 1971. 150-200 italianos viven en La Palma, mientras que los turistas son pocos.

Desde el domingo, la actividad volcánica ha continuado y la lava del volcán Cumbre Vieja ha continuado su lento descenso hacia la costa, envolviendo al menos 180 casas, caminos, tierras de cultivo, otras 200 infraestructuras, incluyendo al menos una escuela. Las erupciones de lava podrían continuar, según los expertos, durante 24 a 84 días aún, también debido a la presencia de un segundo depósito de magma ubicado entre 20 y 30 kilómetros por debajo de la superficie. Así lo informó el coordinador científico del Instituto Vulcanológico de Canarias, Nemesio Pe’rez. Incluso podría haber siete puntos de los que se esté filtrando material volcánico, según el Instituto. La erupción fue precedida por un enjambre sísmico con miles de temblores registrados desde el pasado 11 de septiembre.

Drama para los habitantes del pueblo de Todoque. Ya hay 1200 evacuados, muchos de los cuales están tratando desesperadamente de salvar lo que se puede salvar antes de que la lava lo cubra todo. “La lava se traga las casas como si fueran de papel”, dijo a la agencia Efe una mujer que vive en la zona y espera que su casa se mantenga intacta.

Vedi Anche

Guillermo Barros Schelotto

Schelotto è il nuovo commissario tecnico del Paraguay

 Asunción (Paraguay)  21 ottobre 2021 – Guillermo Barros Schelotto è il nuovo commissario tecnico del …

Questo sito web utilizza i cookie. Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi