Champions, vincono Inter, Milan e Napoli. Crisi Juve

Impresa Napoli in Scozia, super Milan con Leao. La Juve crolla in casa con Benfica

di Donatella Swift

Gruppo Viktoria Plzen – Inter 0-2

L’Inter vince in trasferta la sua rima gara della Champions di questa edizione e torna a sorridere dopo una decina di gironi di appannamento dovute alle prestazioni contro Lazio e Milan ed il pareggio in Champions della settimana passata. A segnare sono Dzeko e Dumfries, ed anche questo potrebbe essere uno spunto per considerare come questi due giocatori, spesso considerati rincalzi, potrebbero alla lunga rendersi efficaci ai fini della stagione neroazzurra. Inter sempre il pallino della partita in mano fin dalle prime battute. Dzeko sigla il vantaggio e poi orge a Dumfries l’assist per il raddoppio nel secondo tempo. Si tratta della prima vittoria di una squadra itaiana sul campo dei cechi

Milan – Dinamo 3-1

Il Milan liquida la pratica casalinga contro la Dinamo Zagabria assestandole un 3-1 al termine di una gara che non ha di fatto mai visto i rossoneri in affanno, nonostante alcuni cambi fisiologici anche in vista dei prossimi impegni, ad esempio quello di domenica sera in posticipo contro quel Napoli che detiene il primato in campionato insieme proprio alla squadra di Pioli. Oltre alla vittoria, per i rossoneri si tratta anche di primato nel suo girone. Milan in vantaggio alla fine del primo tempo, che fino a quel momento aveva visto solo qualche tentativo dalla distanza. E lo fa su rigore fischiato per fallo sulla caviglia di Leao, dal dischetto Giroud spiazza il portiere croato. Ben più bello e confezionato in maniera impeccabile il gol del 2-0, arrivato con un’azione tutta in velocità, iniziata da Tonali, proseguita con un tacco di Giroud per Saelemaekers che passa a Diaz che lancia a sua volta Leao che crossa infine per Saelemaekers che anticipa il portiere Ljubicic e mette la palla sotto la traversa. La Dinamo accorcia le distanze sfrittando una bella azione combinata tra Orsi e Petkovic, che in mezzo a quattro rossoneri mette il palone alle spalle dell’incolpevole Maignan. Entrano Pobega per Tonali e De Keteleare per Giroud, ed è proprio il giovane Pobega ritornato al Milan che segna il 3-1 e mette in cassaforte il risultato.

Rangers Glasgow – Napoli 0-3

Il Napoli continua nella sua corsa in Champions affermandosi in maniera decisamente perentoria a Glasgow contro i padroni di casa con un rotondo 0-3 che lascia effettivamente poco spazio ad eventuali critiche. Tutto avviene nella ripresa, inizia Politano su rigore e chiudono Raspadori e Ndombele, anche in virtù dell’inferiorità numerica dei Rangers. Napoli lanciato quindi nel suo giorne, con punteggio pieno, sette reti segnate a fronte di una sola subita. A questo si aggiunga anche la velocità di azione dei partenopei ed il fatto che i difensori concedano veramente pochissimo spazio agli avversari, facendo intendere che anche con lecosiddette alternative ai titolari si possa fare bene allo stesso modo.

Juventus – Benfica 1-2

Passo falso dei bianconeri in casa contro portoghesi del Benfica, la suqadra è apparsa molto nervosa e senza troppe idee, e questo ha in definitiva messo la Juventus in una posizione scomoda in vista della qualificazione nei gironi. Il risultato alla fine sembrerebbe quasi stretto per i lusitani, che proprio sul finire avrebbero potuto anche subire il pareggio da parte di Bremer o poco prima da parte Vlaovic, il cui gol è stato annullato, senza l’aiuto del Var. Eppure la serata smebrava essere iniizata nel migliore dei modi, con la Juventus in vantaggio dopo 15 minuti con Milik, ma poco dopo è Kostic a sbagliarne uno quasi fatto. Poi a salire in cattedra è il Benfica  che, oltre a pareggiare ed a ribaltare il risultato, collezione un numero impressionante di occasioni.

Vedi Anche

Perù, stato di emergenza per fuoriuscita pertolio in Amazzonia

Nella zona vivono 2500 indigeni Lima , 26 settembre 2022  – Il Perù ha dichiarato …