Torna dalla festa ubriaco ed abusa della figlia della compagna

L’uomo un 33enne di origine ecuadoriana avrebbe abusato anche della sorellina. I fatti risalgono a settembre

Genova, 13 novembre 2022 – Un operaio di 33 anni, ecuadoriano, è stato arrestato dalla polizia a Genova con l’accusa di violenza su minore. L’uomo, difeso dagli avvocati Alessandra Baudino e Matteo Carpi, avrebbe secondo l’accusa abusato della figlia di 16 anni della compagna e avrebbe tentato un approccio sessuale con la sorella di 11 anni. Il fascicolo è in mano al pubblico ministero Federico Panichi. Il 21 inizierà l’incidente probatorio davanti al gip Riccardo Ghio per raccogliere la testimonianza delle due ragazzine.

La vicenda, come spiega una agenzia Ansa –  risale allo scorso settembre. Secondo quanto emerso, l’operaio sarebbe andato a una festa in spiaggia, dove avrebbe bevuto parecchio, e poi sarebbe tornato a casa. Qui, insieme alla compagna, c’erano le due figlie minorenni. L’uomo avrebbe abusato della più grande sul divano di casa e avrebbe tentato un approccio con la più piccola in camera da letto.

Sarebbe stata la più giovane prima a chiamare una sua amica per raccontarle quanto successo e poi avrebbe svegliato la madre per avvisarla. A quel punto la donna ha chiamato la polizia e l’uomo è stato arrestato e trasferito nel carcere di Pontedecimo dove c’è una sezione dedicata ai sex offenders. L’uomo ha però sempre negato di avere abusato delle due giovani.

Vedi Anche

Juntos contra la Violencia de Genero

Il consolato dell’Ecuador per le donne contro la violenza di Justin Hilton Milano, 24 novembre …