Stefano Sensi e Giulia Amodio
Stefano Sensi e Giulia Amodio

Sensi e Giulia Amodio fanno merenda con i piccoli del Policlinico San Donato

Il calciatore del Monza e la miglie, influencer e fashion designer, hanno fatto una sospresa ai bimbi del reparto cardiochirurgia pediatrica del policlinico San Donato

Stefano Sensi e Giulia AmodioSan Donato Milanese (Milano) – 23 settembre 2022 – Stefano Sensi e la moglie Giulia Amodio in visita ai giovani pazienti del reparto di Cardiochirurgia pediatrica del policlinico San Donato. E’ stata una bellissima e golosissima sorpresa che ha rallegrato i bimbi del reparto cardiochirurgia pediatrica del policlinico San Donato: il calciatore del Monza Stefano Sensi e la moglie Giulia Amodio, influencer e fashion designer, hanno fatto visita ai giovani pazienti, facendo merenda. Un evento promosso da Gsd Foundation, la fondazione non profit del Gruppo San Donato e da Aicca Onlus, associazione italiana Cardiopatici Congeniti bambini e Adulti. Stefano Sensi e Giulia Amodio hanno regalato ai bambini biscotti canestrelli e si sono prestati a tante foto insieme, facendo loro trascorrere un pomeriggio divertente e spensierato.
“Per noi è stata una gioia incredibile poter far visita a questi piccoli pazienti che ogni giorno combattono per la vita: vedere la meraviglia e lo stupore nei loro occhi è stata un’esperienza commovente. Ringraziamo il personale sanitario e il Policlinico San Donato per questa bellissima opportunità. Aiutare il prossimo è un gesto che regala sempre emozioni indimenticabili!” ha dichiarato la coppia.

L’IRCCS Policlinico San Donato è l’ospedale capofila del Gruppo San Donato. Conosciuto come “l’Ospedale del Cuore” è il primo centro di cardiochirurgia in Italia per numero e complessità degli interventi ed è un centro di riferimento a livello internazionale per le patologie cardiache congenite dell’adulto e del bambino. Il Gruppo San Donato (GSD), fondato nel 1957, è oggi fra i primi gruppi ospedalieri europei e il primo in Italia. È costituto da 56 sedi, di cui 3 IRCCS (Policlinico San Donato, Ospedale San Raffaele, Istituto Ortopedico Galeazzi). Questi numeri si traducono in una capillare presenza in tutte le principali province lombarde (Milano, Monza, Como, Pavia, Bergamo, Brescia), alle quali si aggiunge Bologna. Cura 4,7 milioni di pazienti all’anno, in tutte le specialità riconosciute, essendo tra i leader, a livello nazionale e internazionale, in Cardiochirurgia, Cardiologia, Chirurgia Vascolare, Neurochirurgia, Ortopedia e Cura dell’Obesità. Realizza l’80% dell’attività clinica in convenzione con il Sistema Sanitario Nazionale (SSN). Conta 17.000 collaboratori, di cui più di 7.000 medici. Oltre all’eccellenza dell’attività clinica, ciò che rende unico GSD in Europa è la qualità dell’attività di didattica universitaria e di ricerca scientifica: 380 docenti e circa 1.200 ricercatori, 3.000 studenti, 539 specializzandi, 2.178 pubblicazioni scientifiche nell’ultimo anno e 10.048 punti di Impact Factor.

Vedi Anche

Juntos contra la Violencia de Genero

Il consolato dell’Ecuador per le donne contro la violenza di Justin Hilton Milano, 24 novembre …