Residenti contro il MLF? Messerotti li calma

Riunione di alcuni abitanti del Municipio 7 di Milano per protestare contro il Milano Latin Festival: interviene in incognito Fabio Messerotti, Direttore del Festival, si presenta e riesce a rassicurarli

Residenti contro MLFMilano, 8 giugno 2024 – Alcuni abitanti del Municipio 7 di Milano (da sottolineare che si tratta di una minoranza, perché la maggior parte sono favorevoli al Festival) – già provati dal fatto di vivere vicino a San Siro, quindi una zona fortemente penalizzata da partite di calcio e concerti –  si sono riuniti ieri mattina per protestare contro quello che considerano un ulteriore ‘attentato’ alla loro tranquillità, il neo arrivato nell’area limitrofa, Milano Latin Festival, ‘colpevole’ a loro giudizio di rumore, traffico e parcheggio selvaggio.

Situazione esasperata anche da articoli falsi e tendenziosi pubblicati da stampa di bassa qualità e levatura, che continua a pubblicare NOTIZIE FALSE come quella della chiusura di Via Airaghi nelle giornate dell’8 e 9 giugno. 

Residenti contro iMLF
Fabio Messerotti

Mescolato al gruppetto di abitanti inferociti c’era in incognito anche Fabio Messerotti, Direttore del Milano Festival, che con grande stupore dei presenti, dopo un dibattito molto acceso tra gli inquilini della zona che protestavano e la presidente del Municipio 7 Fossati, ha preso la parola e ha chiesto di parlare per dieci minuti, senza essere interrotto. 

Chiarendo punto per punto le questioni che erano state sollevate ma soprattutto rispondendo ad alcune considerazioni illogiche che erano state fatte, ha parlato dell’impatto acustico, del parcheggio San Romanello, ha chiesto scusa per i primi due giorni di disagi e ha invitato i presenti a conoscere il Festival, offrendo anche ingressi omaggio per tutti i residenti nelle vie limitrofe, validi fino alla chiusura del Festival del 15 agosto. 

Infine ha concluso dichiarandosi disponibile ad incrementare il presidio della Polizia Locale (già presente) qualora si renda necessario. 

L’intervento deve essere stato senza dubbio efficace e chiarificatore, perché nessuno ha posto ulteriori domande – anche se invitati a farlo – e i commenti dei presenti sono stati ‘con le rassicurazioni del Direttore Messerotti, speriamo vada tutto bene’.

E speriamo che adesso finalmente Fabio Messerotti e il suo staff possano lavorare con tranquillità e senza che vengano posti ulteriori ingiusti e assurdi ostacoli alla buona riuscita di un evento che come scopo principale ha quello di far conoscere agli italiani la cultura latina, le sue meraviglie (musica, ballo, gastronomia e folklore), contribuendo a un’INTEGRAZIONE SANA tra due culture tutto sommato molto simili, anche se geograficamente lontane, e soprattutto sfatando falsi miti che identificano tutti i latini con una piccolissima quantità di delinquenti che ci sono in tutte le popolazioni di qualsiasi nazionalità, non solo tra i latini. 

Attiva le newsletter per rimanere sempre aggiornato.

Vedi Anche

Ecco cosa è successo al concerto di Maria Becerra al Milano Latin Festival

Stasera, 22 giugno 2024  “Noche de Travesura – La Fiesta” e domani sera, Mimi Ibarra, …

×