Ravioli con la pittula
Ravioli con la pittula

Ravioli ripieni di ricotta, la ricetta della pasta fresca con la “pittula”

di Olga Marotta

I Ravioli nel Cilento rappresentano la pasta della festa per eccellenza, si chiamano “maccaruni chini” ed hanno la “pittula”

Roccagloriosa 1 febbraio 2020  – La pasta fresca fatta in casa tipica delle festa, i ravioli, nel Cilento sono ripieni esclusivamente con il formaggio fresco, ricotta vaccina o cacio ricotta di capra, ed hanno la “pittula”, cioè un bordo di pasta senza ripieno, questo perché un tempo le famiglie erano numerose e la pasta doveva essere abbondante per tutti, per questo i maccaruni chini erano molto grandi, avevano all’interno un cucchiaino di ripieno e intorno una generosa pittula di pasta. Il condimento è molto semplice, sugo al pomodoro aromatizzato con aglio, basilico e olio, ed una spolveratina di formaggio di capra cilentana o formaggio pecorino.

Ingredienti per 6 persone.

Ravioli
Ravioli con la “pittula”

Per la pasta:

400 g di farina di semola rimacinata di grano duro;

4 uova intere;

Acqua q.b.

 Per il ripieno:

350 g di formaggio fresco (ricotta vaccina o cacio ricotta di capra);

Un uovo;

Prezzemolo;

Un pizzico di pepe e uno di sale.

Procedimento:

Ravioli con la pittula
procedimento 1

Come prima cosa prepariamo la sfoglia di pasta fresca, disponiamo la farina a fontanella sulla spianatoia, mettiamo al centro le uova, le mescoliamo ed iniziamo a far assorbire la farina, se il composto dovesse risultare duro aggiungiamo un po’ di acqua tiepida. Formiamo una pallina che lasceremo riposare in un luogo asciutto coperto con un canovaccio.

Adesso prepariamo il ripieno, schiacciamo la ricotta, aggiungiamo l’uovo, il prezzemolo tritato, il pepe e il sale e mescoliamo il tutto.

Riprendiamo adesso la pasta che nel frattempo ha riposato, ne tagliamo un pezzo e lo stendiamo con la macchina tira sfoglia, lo spessore deve essere di un millimetro, mettiamo un cucchiaino abbondante di ripieno e ricopriamo con altra sfoglia facendo attenzione a lasciare la pittula, sigilliamo i bordi con una rotella dentellata o con una forchetta e procediamo fino ad esaurimento degli ingredienti.

Lessiamo in una pentola capiente con abbondante acqua salata, i ravioli non dovranno stare stretti nella pentola altrimenti si romperanno.  Condiamo con sugo semplice, formaggio e buon appetito!

Los ravioles en Cilento representan la pasta de la fiesta por excelencia, se llaman “maccaruni chini” y tienen la “pittula”

Roccagloriosa 3 de febrero de 2020 – La pasta fresca casera típica de las fiestas, los ravioles, en Cilento se rellenan exclusivamente con queso fresco, queso ricotta de leche de vaca o de cabra, y tienen la “pittula”, que es un borde de pasta sin relleno, esto se debe a que una vez las familias eran numerosas y la pasta tenía que ser abundante para todos, por eso los maccaruni chini eran muy grandes, tenían una cucharadita de relleno dentro y alrededor una generosa pittula de pasta. El aderezo es muy sencillo, salsa de tomate aromatizada con ajo, albahaca y aceite, y una pizca de queso de cabra Cilento o queso pecorino.

Ingredientes para 6 personas: – Ravioles con “pittula”

Para la pasta:

– 400 g de harina de trigo duro molido;

– 4 huevos enteros;

– Agua c.s.

– Para el relleno:

– 350 g de queso fresco (queso ricotta de leche de vaca o queso ricotta de cabra);

– Un huevo;

– Perejil;

– Una pizca de pimienta y una pizca de sal.

Preparación:

Proceso 1

Primero preparamos la hoja de pasta fresca, colocamos la harina en una fuente sobre la tabla de repostería, colocamos los huevos en el centro, los mezclamos y comenzamos a absorber la harina, si la mezcla está dura agregamos un poco de agua tibia. Formamos una bola que dejaremos reposar en un lugar seco cubierto con un paño.

Ahora preparemos el relleno, trituramos la ricotta, agregamos el huevo, el perejil picado, la pimienta y la sal y mezclamos todo.

Ahora cogemos la masa que ha reposado mientras tanto, cortamos un trozo y estiremos con la máquina de hojaldre, el grosor debe ser de un milímetro, ponemos una cucharadita abundante de relleno y cubrimos con más hojaldre asegurándonos de dejar la pittula , selle los bordes con una rueda dentada o un tenedor y proceda hasta que se acaben todos los ingredientes.

Hervimos en una olla grande con abundante agua con sal, los ravioles no tendrán que quedar apretados en la olla de lo contrario se romperán. ¡Condimentamos con salsa simple, queso y buen provecho!

Vedi Anche

green pass lavoratori 15 ottobre

Dal 15 ottobre obbligo green pass per qualsiasi lavoratore

Dalla pubblica amministrazione alle aziende private, dai liberi professionisti alle partite iva, il nuovo decreto …

Questo sito web utilizza i cookie. Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi