Questo silenzio mi ammazza. Chi sa parli

Sono le parole della mamma di Kataleya alla Vita in Diretta

Firenze, 17 settembre 2023 –  “Chi sa parli perché questo silenzio mi sta ammazzando ogni giorno. Io capisco che la gente ha dei dubbi, che pensa che noi sappiamo qualcosa o che non abbiamo detto la verità, ma per quale motivo non direi la verità? Non capisco perché la gente vede ogni mio errore, ogni mio sbaglio, noi non parliamo bene l’italiano e a volte diciamo parole che fanno capire altro ma non è nostra intenzione. Quel giorno c’era un silenzio che non si sentiva mai lì, ma non pensavo che mi potesse succedere questa cosa e anche oggi non ci credo, è incredibile che mia figlia sia sparita nel nulla e che sono passati 3 mesi e non abbiamo una risposta, non sappiamo niente e non abbiamo una traccia”.

Questo è quanto riporta l’agenzia Italpress su quanto detto dlla donna ai microfoni de La Vita in Diretta, il programma condotto da Alberto Matano su Rai1.

“Non voglio fare nessuna vendetta anche se prima o poi si saprà la verità, voglio solo sapere dov’è mia figlia in qualsiasi modo, voglio sapere solo dov’è mia figlia. Voglio una risposta, la speranza che sia viva, vorrei sapere se le è successo qualcosa. Qualcuno ha visto e qualcuno sa perfettamente cosa è successo a mia figlia ma non vuole parlare. Volevo ricordare la raccolta che abbiamo aperto, non per un mio interesse ma l’unico obiettivo è avere questo denaro per dare la ricompensa alle persone che parlano e che dicono la verità, siccome nessuno ha parlato provo a fare questo, vorrei che mi aiutassero tutti per ritrovare mia figlia e farò di tutto, io continuerò a fare di tutto”.

Su cosa farà quando potrà riabbracciare la figlia, la donna ha risposto che vorrebbe “darle il tempo che non le ho dato perché ho sempre lavorato, non lasciarla più, non fidarmi più di nessuno, riabbracciarla e forse anche andarmene via, in Perù”.

Attiva le newsletter per rimanere sempre aggiornato.

Vedi Anche

Argentina: salgono a 197 le vittime della dengue

Nel Paese finora sono stati registrati oltre 269 mila contagiati Argentina, 15 aprile 2024 – …

×