Perù, sale a 22 il numero delle vittime negli scontri con la polizia

La protesta contro il presunto golpe di Castillo e il contro golpe della vice Dina Boluarte dilaga in tutto il Paese. I manifestanti chiedono la liberazione di Castillo e elezioni subito.

Lima, 17 dicembre 2022 – Si è nuovamente aggravato a 22 morti e molte decine di feriti il bilancio degli incidenti in Perù fra manifestanti anti governativi e forze dell’ordine in numerose città del centro-sud del Paese. Le ultime tre persone decedute sono state registrate ieri a Pichanaki, nel dipartimento di Junin, città sulla cordigliera centrale peruviana.

Al riguardo la Direzione sanitaria regionale ha fornito un bilancio degli incidenti che hanno causato, oltre ai tre morti, 52 feriti, di cui 43 civili e nove agenti di polizia. L’ex presidente Pedro Castillo è stato messo sotto accusa e successivamente arrestato all’inizio del mese dopo aver annunciato il suo piano per sciogliere il Congresso.

 

 

Vedi Anche

Alves trasferito in un carcere dotato di stanze Vip

Arrestato venerdì 20 gennaio avrebbe raccontato diverse versioni dei fatti. Dani Alves è accusato di …