Pausini super. L’oscar della vita lo ha già vinto

Un’artista straordinaria, una cantante nata fuori dai social ma tanto social da fare impazzire i suoi fan.

Milano, 16 marzo 2021 – Oggi Laura Pausini ha regalato al mondo dell’informazione  una conferenza stampa che ha emozionato e toccato tutti suoi fan, durante un evento organizzato della Goisget. Una conferenza stampa che Laura Pausini ha condotto fuori dalle righe classiche. Si è emozionata, ha raccontato parte delle sue paure, ha duettato con giornalisti che conosceva e con quelli che non conosceva, cercando di dare a tutti una risposta alle domande. Si è emozionata, per davvero, ha pianto più volte, ricordando a tutti noi come una grande artista può restare umana, semplice, umile nonostante la sua grande professionalità si ormai riconosciuta universalmente. Sì, perché Laura Pausini anche se non dovesse vincere l’oscar, quello del cinema, per la sua musica, ha già vinto il suo Oscar, quello  della vita, quella vera, quella vissuta sui palcoscenici, fra la gente che la ama, ormai ovunque. L’oscar sarebbe un premio giusto e doveroso ma sarebbe solo un trofeo da aggiungere alla sua bacheca già ricca di riconoscimenti internazionali. Certo un premio prestigioso che tutti noi le daremmo senza se e senza ma. Giornalisti della stampa italiana e noi, che siamo latinoamericani italiani. Perché  Laura Pausini non è infatti un dono solo per l’Italia ma per tutti coloro che amano la musica vera nel mondo intero.

Una nomination travolgente essendo una candidata dall’Academy Awards agli  Oscar 2021 con la sua canzone “IO SI/SEEN” il brano già vincitore al Golden Globes.  Laura ha dedicato questa nomination  a suo Padre, molto emozionata e con le lacrime agli occhi per la situazione che si vive e non potere stare più vicino a suo pubblico, ma felice di condividere questi premi con tutti, resta sempre umile.

Per noi ha già vinto solo per la sua grande e vera umanità che ha mostrato anche quando ringraziava Sofia e quanti hanno collaborato a questo grande momento artistico

Una artista extraordinaria, una cantante nacida en las redes sociales pero que es social para volver locos a sus fans.

Mìlàn. 16 marzo 2021 – Hoy Laura Pausini brindó al mundo de la información una rueda de prensa que emocionó a todos sus fanáticos, durante un evento organizado por Goisget. En la rueda de prensa que Laura Pausini dirigió fuera de las líneas clásicas. Se emocionò, compartió una parte de sus miedosy d sus dudas, con periodistas que conocía y con los que no conocía, respondiendo a todas las preguntas. Se emocionò de verdad, lloro en cada momento recordando que no esta tan cerca a su publico como antes,  una gran artista que sigue  siendo humilde, simple, no solo por su grande profesionalismo, ahora es universalmente reconocida. Sí, porque Laura Pausini, aunque no tenga que ganar el Oscar, el del cine, por su música, ya ganó su Oscar, el de la vida, el real, el vivido en los escenarios, entre la gente que la ama. El Oscar sería un premio justo, pero solo se puede sumar un trofeo a su vitrina ya repleta de premios internacionales. Merita un prestigioso premio que nosotros ya damos y que  se convertirá en un excelente regalo de periodistas de la prensa italiana y nosotros que somos latinoamericanos. Porque Laura Pausini no es solo una estrella para la Italia, sino para todos aquellos que escuchamos su música.

Una nominación travolgente es ser nominada a los Premios de la Academia en los Oscar 2021 con su canción “IO SI / SEEN”, la canción ya ganadora en los Globos de Oro. Laura dedicó esta nominación a su Padre, emocionalmente emotiva y con ojos llenos de lagrimas por la situación que se vive y no poder estar cerca a su público, pero feliz de compartir estos premios con todos.

Para nosotros ya ha ganado solo por su gran y verdadera humanidad que también demostró cuando agradeció a Sofía y a los que colaboraron en ese gran momento artístico.

 

Vedi Anche

Marcos Efraín Montalvo Escobar, Colombia, reporter ucciso

Ucciso reporter in Colombia: Rsf chiede chiarezza

Reporter senza frontiere (Rsf) chiede un’indagine per il giornalista ucciso in Colombia con colpi di …

Questo sito web utilizza i cookie. Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi