Milano Latin Festival 2023: quando inizia, cantanti, date, biglietti e serate

Ecco tutto quello che devi sapere sul Milano Latin Festival. Quando inizia, i cantanti, il programma delle serate e tantissimo altro ancora in questa guida completa all’evento musicale più atteso dell’estate.

Milano, 20 giugno 2023 – Ci siamo quasi: mancano meno di due settimane all’apertura di quello che per i milanesi è l’evento dell’estate per antonomasia, il Milano Latin Festival, che dal 30 giugno al 29 luglio porterà ad Assago nel Parcheggio ATM di viale Milanofiori i migliori artisti del mondo latino-americano. Non c’è mai stato un calendario così ricco, concentrato in così pochi giorni, perché quest’anno il Festival durerà soltanto un mese. Porterà inoltre la cultura del mondo latino, la musica, i balli, la cucina, i colori e le atmosfere tipiche di quei Paesi lontani che ci fanno sognare.

Sono ormai 31 anni che il Milano Latin Festival, principale evento di musica, ballo e cultura latino-americana d’Europa e fra i più celebrati del mondo, unisce italiani e latini, sotto l’egida della musica e del ballo caraibico.

CONCERTI ED EVENTI AL MLF
Il calendario dei concerti della Ticketmaster Arena, dove saliranno i big della musica latina:

  • Venerdì 30 giugno – Romeo Santos
  • Domenica 2 luglio – Ricardo Montaner
  • Giovedì 6 luglio – Joe Veras e Toño Rosario
  • Venerdì 7 luglio – Arcangel
  • Sabato 8 luglio – Gente de Zona
  • Domenica 9 luglio – Lali
  • Martedì 11 luglio – J Balvin
  • Giovedì 13 luglio – Prince Royce
  • Sabato 15 luglio – Nicky Jam e Manuel Turizo
  • Domenica 16 luglio – Los 4 e Grupo Extra
  • Giovedì 20 luglio – Ozuna
  • Venerdì 21 luglio – Tito Nives
  • Sabato 22 luglio – Enanitos Verdes
  • Domenica 23 luglio – Jowell & Randy e Nengo Flow
  • Giovedì 27 luglio – Anuel
  • Venerdì 28 luglio – Mimy & Toni Succar
  • Sabato 29 luglio – Bartola e Josimar (Perù)

Gli artisti – esponenti dei diversi ritmi tropicali dalla bachata alla salsa, dal merengue e reggaeton, dal dembow alla musica urban in generale – si esibiranno sullo splendido palco della Ticketmaster Arena, più grande rispetto al passato e dotato di due enormi ledwall laterali.

Ad aprire alcuni dei principali concerti saranno i J Nueve, band prodotta dalla MLF Records e lanciata da Latin Factor, un progetto ideato da Fabio Messerotti per aiutare i giovani talenti latini ad emergere nel mondo dello spettacolo.

Le serate speciali

Le prime tre serate di ogni settimana saranno dedicate ad eventi speciali: il lunedì One Two One Two con Radio M2o, il martedì Ladies Night e il mercoledì Astralys, il nuovo format del Milano Latin Festival dedicato alla musica elettronica, che si svolgerà sul palco della Ticketmaster Arena.
Non mancheranno poi i consueti Schiuma Party.

Le piazze da ballo

Per chi ama il ballo, ci saranno quattro piazze ‘a tema’ aperte tutte le sere:
piazza Cuba (dedicata principalmente alla salsa), piazza Santo Domingo (dedicata alla bachata e ilmerengue), piazza Urban(dedicata a reggeaton e dembow) e l’area palco/terrazza della Ticketmaster Arena.

Le diverse piazze saranno animate da dj e gruppi di ballerini esperti pronti a coinvolgere tutti i presenti col loro entusiasmo. Nelle diverse serate si alterneranno:
Noche de Teteo, Carlito Franco e Imagen Latina, Black Vibes, Daniel Escobar, Yass y sus Atrevidos de Milano, Valtellina Dance e Show con Dj Rubio e i bravissimi ballerini Emmanuel e Marta, Cubanissimo Show, Latin Power.

Inoltre, accoglieremo il ritorno che susciterà grande entusiasmo, dopo un anno di assenza, dei Los Playeros.
Il 14 luglio un evento speciale con Dj Pepe Bassan e la salsa degli anni ‘90 e 2000.

Insomma, il MLF2023 sarà un’edizione tutta da gustare e vivere ballando al passo di salsa, bachata, reggaeton. Ce n’è davvero per tutti i gusti e per tutte le età.

CULTURA AL PADIGLIONE DELLE NAZIONI DEL MLF

Non solo musica, ballo, degustazioni ma anche e soprattutto folklore, arte e tradizioni. Anche quest’anno il Padiglione delle Nazioni ospiterà eventi culturali e folkloristici per far conoscere tradizioni e abitudini dei Paesi Latini, così come ci sarà un‘area dedicata all’artigianato.

Le iniziative:

Dal 1 al 29 luglio – Difendiamo la bellezza del nostro Pianeta mostra collettiva a cura dell’associazione Orti dell’Arte e Expo dei Popoli, delle Culture e Solidarietà.

5 luglio – Festa della Madre Terra – La Pachamama
Madre Terra, primo amore, è l’origine di tutta la vita, la fonte di ogni nutrimento, un altare a cielo aperto, la Madre amorevole che provvede alla vita di tutti i suoi figli. Pachamama è il nome con cui la chiamano i popoli andini, e significa “madre tempo-spazio”, ad indicare che è eterna, è cosmica poiché, è madre di tutti ed è unica, essendo il pianeta Terra uno nell’immensità dell’universo.
L’America Latina celebra “La Pachamama” in tutto il continente ed anche al Milano Latin Festival si celebrerà questa importante ricorrenza presso la Piazza delle Nazioni con diversi gruppi di folklore.

12 luglio – Festa del Folklore
In omaggio alla giornata internazionale del folklore, per mantenere vive le tradizioni che i gruppi di danze e balli tipici del folclore latino-americano si prefiggono di custodire, promuovere e diffondere.
I balli eseguiti dai gruppi partecipanti sono danze tradizionali, tramandate degli anziani dei villaggi. Le loro musiche sono eseguite con antichi strumenti, che riproducono i suoni della natura, i loro canti imitano i versi degli animali: danze e canti sono dedicati alle più importanti divinità.

19 luglio – Festa delle tradizioni popolari
I patrimoni orali e immateriali dell’umanità sono espressioni della cultura immateriale del mondo, che l’UNESCO ha inserito in un apposito elenco, per sottolineare l’importanza che essi rivestono. Lo scopo di questa Festa è valorizzare la salvaguardia della diversità e dei diritti culturali dei popoli.

26 luglio – Nuestra America
L’evento mira a far conoscere le tradizioni di diversi paesi dell’America Latina e dei Caribi, in particolare, l’influenza che la cultura spagnola ha avuto nella loro evoluzione. È una festa con danze, folclore e arte, che attingono alla ricchezza spirituale e alle tradizioni di un popolo e dimostrano modernità e progresso secondo la narrazione della storia.

28 e 29 luglio – Che Viva il Peru
È una festa per celebrare l’Indipendenza del Paese. È organizzato dall’ Expo dei Popoli, Culture e Solidarietà in sinergia con i seguenti gruppi: “De mi pueblo para todo el mundo”; “Grupo de Danza del Perù”; “Marinera Mundo”; “Associazione Allpa”

Le feste nazionali

Il Festival è anche tradizione e non mancherà di rendere omaggio ai Paesi in occasione delle Feste Nazionali, celebrandone le identità storiche e culturali.

  • 5 luglio Repubblica Bolivariana del Venezuela
  • 9 luglio Repubblica dell’Argentina
  • 20 luglio Repubblica della Colombia
  • 26 luglio Repubblica di Cuba
  • 28 luglio Repubblica del Perù

Latin food and street food

Per gli appassionati di cucina etnica nell’area food saranno presenti un ristorante argentino e una variegata offerta di degustazioni di street food, chiringuitos, caffetteria e gelateria, disco & cocktail bar che porteranno alla scoperta della cultura gastronomica dell’America Latina e dei Caraibi. Una gastronomia ricca che parte da un’esperienza secolare, nata dall’incontro della civiltà precolombiana con le tradizioni europee ed africane.

  • Ristorante Argentino
  • Degustazione Brasile
  • Degustazione Venezuela
  • Degustazione Ecuador
  • Degustazione Peru
  • Degustazione Santo Domingo
  • Churros
  • Gelateria Andina

Insomma, un viaggio davvero unico per conoscere tanti diversi aspetti di culture diverse dalla nostra, senza muoversi da Milano.

Infine, per coinvolgere sempre di più anche i media italiani e stranieri, si svolgerà la quarta edizione del Festival dei Giornalisti.

Attiva le newsletter per rimanere sempre aggiornato.

Vedi Anche

Perú: A Lima una nuova app per la mobilità in sicurezza

A condurre solo poliziotti, militari e auto con videocamere Lima, 18 aprile 2024 – In …

×