Max Pezzali fa il pieno al forum di Assago

Migliaia di persone hanno ripercorso i trent’anni di carriera celebrati con l’Hits Only Tour

MAX PEZZALI.Total Request Live.Roma 20/07/2009.13th Fina swimming World Championship.Village Roma 2009.Photo Pool Roma2009.com/Insidefoto/Sea&Sea

Assago, 29 maggio 2023 – Un vero e proprio tuffo nel passato, quello regalato da Max Pezzali al suo pubblico di fedelissimi, che ha cantato e applaudito senza sosta durante quasi due ore e mezza di spettacolo. Un forum di Assago sold out, per tutte le sette tappe milanesi, durante le quali il cantante di Pavia ha ripercorso i suoi più grandi successi, aprendo con la storica “Sei un mito” e salutando con un gran finale sulle note di “Con un deca“. L’ Hits Only Tour ha celebrato i trent’anni di successi dell’artista, alternando brani euforici e pieni di ritmo, alle classiche ballate senza tempo, come “Ti sento vivere”, “Come mai” e “Io ci sarò“.

Fan in delirio sin dalle prime note, con gli immancabili Arbre Magique sullo sfondo, che hanno ricreato la prima di una serie di coreografie originali e coinvolgenti. Immancabile, subito dopo, “Hanno ucciso l’uomo ragno”, seguita da una vera e propria sorpresa, la versione rock di “Non me la menare“. Tra ballad e classici, lo spettacolo è andato avanti con un susseguirsi di luci colorate, effetti speciali, e voci all’unisono, fino al divertente discorso di Max su quella che oggi viene definita la classica “friendzone”, ma da lui ampiamente anticipata più di 25 anni fa con il brano “La regola dell’amico”.

È stata poi la volta di una sessione acustica, con la band a semicerchio intorno al cantante ed un forum dall’atmosfera magica con migliaia di luci dei cellulari accese. Sullo sfondo, emozionante la proiezione delle foto di Pezzali da bambino e di tanti oggetti cult degli anni ’90, come le musicassette, i primi cellulari o gli zaini alla moda tra i ragazzi. Con “La dura legge del gol” si è concluso lo spettacolo ma, ovviamente, richiamato a gran voce sul palco, Max ha regalato al suo pubblico gli ultimi quattro brani prima di rispondere meritatamente ai lunghi applausi che gli sono stati dedicati con affetto.

Con lui, sul palco, la band storica che lo ha accompagnato durante l’intera carriera, (eccezion fatta per il bassista, ultimo acquisto del gruppo) e che di certo sarà al suo fianco per continuare a regalare tanti altri successi.
Il tour nei palazzetti proseguirà la sua corsa a Catania, poi Bari e Ancona, per poi concludersi con la data del 2 settembre al Circo Massimo a Roma.

Attiva le newsletter per rimanere sempre aggiornato.

Vedi Anche

Coppa America: Venezuela-Ecuador 2-1 e Messico-Giamaica 1-0

Venezuela e Messico partono bene in Coppa America, Ecuador e Giamaica ko Usa, 23 giugno …

×