Machu Picchu, turista giapponese aspetta 7 mesi la riapertura del sito. Premiato è il primo visitatore dopo il lockdown.

Perù, 12 ottobre 2020 – Dopo sette mesi di chiusura alle visite, il cittadino giapponese Jesse Katayama è diventato il primo turista ad entrare nel sito archeologico di Machu Picchu, in Perù, dopo che a marzo non è riuscito a visitare la cittadella a causa del lockdown decretato dalle autorità per bloccare l’avanzata del coronavirus. Secondo quanto raccontato dal quotidiano Gestion, il turista era arrivato nel villaggio peruviano il 14 marzo scorso, un giorno prima dell’inizio della quarantena nel Paese. Il giovane giapponese ha quindi deciso di restare nel vicino villaggio di Aguas Calientes per 7 mesi, in attesa della riapertura della cittadella. Ieri, le autorità di Cusco gli hanno permesso di essere il primo turista straniero ad entrare a Machu Picchu da quando è iniziata la pandemia di coronavirus, che in Perù ha provocato 849.371 casi con 33.305 morti. Il sito di Machu Picchu dovrebbe riaprire ai turisti a novembre

Vedi Anche

Arte Messicana

Piccoli e grandi messicani artisti in Italia

È Isabel la vincitrice del concorso di disegno “Questo é il mio Messico”. Ma il …

Questo sito web utilizza i cookie. Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi