LatinoQuotidiano Últimas Noticias LatinoQuotidiano Últimas Noticias LatinoQuotidiano Últimas Noticias

BOLIVIA: tensioni con la Spagna

Gualberto Rodrguez, viceministro degli Esteri, nominato  incaricato d’affari in Spagna con l’obiettivo di rafforzare le relazioni bilaterali deterioratesi negli ultimi giorni. Il ministro degli Esteri, Karen Longaric, ha spiegato al riguardo che «Rodrguez sarà inviato a Madrid come incaricato d’affari perché il nostro è un governo di transizione mentre il nuovo ambasciatore potrà essere nominato soltanto dalla compagine governativa che uscirà dalle prossime elezioni generali boliviane». La scorsa settimana in seguito ad un incidente che ha visto come protagonisti due diplomatici spagnoli e le forze di sicurezza boliviane avvenuto nei pressi della residenza dell’ambasciatrice del Messico a La Paz, si è alzata la tensione fra Bolivia e Spagna. La presidente boliviana Jeanine Anez ha espulso l’ambasciatrice messicana, l’incaricato d’affari ed il console spagnoli. La Spagna ha rimandato in patria tre diplomatici boliviani accusando La Paz di «comportamento ostile».

CUBA – scontro con Usa sul ministro della Difesa accusato di abusi in Venezuela

La misura decisa da Washington proibisce l’ingresso negli Stati Uniti di Leopoldo Cintras Frias e di due suoi figli, Deborah Cintra Gonzalez e Leopoldo Cintra Gonzalez. Il segretario di Stato Usa, Mike Pompeo, ha reso noto che gli Usa hanno deciso di imporre sanzioni considerandolo responsabile di presunte violazioni dei diritti umani e di sostegno alla «dittatura» al potere in Venezuela. Gli Stati Uniti sono uno dei circa 50 stati che riconoscono il leader dell’opposizione venezuelana Juan Guaido come leader legittimo del Venezuela, ma Cuba, come la Russia e la Cina, continua a sostenere Nicolas Maduro.  Il ministro degli Esteri cubano Bruno Rodrguez ha «energicamente respinto» le sanzioni annunciate dagli Usa nei confronti del titolare del ministero cubano delle Forze armate, generale Leopoldo Cintra Fras. Via Twitter Rodrguez ha manifestato la sua intenzione di respingere «energicamente la decisione del Dipartimento di Stato di proibire l’ingresso negli Usa del ministro delle Forze armate rivoluzionarie di Cuba, misura senza alcun effetto pratico, minacciante e calunniosa»

BRASILE – La first lady del Brasile, Michelle Bolsonaro, è stata sottoposta ieri.

Un’operazione di chirurgia estetica al seno , per cambiare le protesi, e al muscolo dell’addome. L’intervento in un ospedale privato di Brasilia, hanno riferito fonti ufficiali e mediche. Il team medico dell’ospedale DF Star ha riferito che la procedura consisteva nella “sostituzione della protesi mammaria” e “chiusura della diastasi addominale” a causa di “due gravidanze”. “La procedura ha avuto esito positivo e la paziente sta bene. Una delle ultime apparizioni pubbliche di Michelle Bolsonaro è stato durante il tradizionale messaggio natalizio del capo di Stato, trasmesso alla radio e alla televisione il 24 dicembre. Vestita con una maglietta in cui si leggeva la parola “Gesu'”, la first lady augurava “un felice Natale” e un “felice 2020” a tutti i brasiliani.

NICARAGUA – La chiesa di Managua fa appello per libere elezioni
Elezioni libere e imparziali per il Nicaragua. Le chiede la Commissione Giustizia e pace dell’arcidiocesi di Managua, in un messaggio dedicato al nuovo anno. Il messaggio mette in evidenza i sentimenti democratici della maggioranza dei nicaraguensi, che chiedono “un cambio di direzione, una riforma della Costituzione e delle istituzioni”, da realizzarsi attraverso libere elezioni. 

Vedi Anche

terremoto in Perù

Terremoto tra Lima e Mala, morto un bimbo

Alle 21.54 ora locale (le 04.54 in Italia) il Perù ha tremato. A seguire almeno …

Questo sito web utilizza i cookie. Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi