#ioapro: la protesta dei ristoratori contro il Dpcm: venerdì aperta anche La Bodeguita del medio

Roma, 12 gennaio 2021 – Aggiungi un posto a tavola per disobbedire alle disposizioni del Governo in tema di chiusure e aperture di locali. #IOAPRO è l’hashtag che sta spopolando in queste ore su media e social. Si tratta di un’iniziativa di disobbedienza civile da parte del mondo della ristorazione italiana. La protesta pacifica avrà luogo venerdì 15 gennaio, alla vigilia dell’entrata in vigore del nuovo Dpcm, tenendo aperti bar e ristoranti dopo le 18.00 e invitando i clienti a prendere posto a tavola, ma senza consumare, nel rispetto della legge.

#ioapro
Post sul profilo Facebook di Maurizio Stara

#ioapro parte sui social e diventa virale

Una provocazione, insomma, che vuole solo accendere i riflettori su una categoria stremata da mesi di chiusure e che si aspetta norme ancora più stringenti a partire dal 15 gennaio. A suon di hashtag #ioapro e #nonspengopiùlamiainsegna, l’iniziativa è diventata in poche ore virale. Partita da un post su Facebook di Maurizio Stara, titolare del pub “RedFox” di Cagliari, l’idea viaggia su tutti i maggiori social, trasformandosi presto in una vera e propria mobilitazione nazionale.

“Non spengo più la mia insegna, io apro – si legge nell’appello -. La nostra è una protesta pacifica volta a dimostrare il nostro senso di responsabilità e la nostra capacità di rispettare e far rispettare le regole di prevenzione del Covid-19. Ai partecipanti è richiesto di accomodarsi al tavolo assegnato (non più di 4 persone per tavolo) e di rimanere seduti e composti. La mascherina andrà indossata per accedere al locale e per alzarsi per qualunque motivo. Una volta seduti potrà essere tolta, piegata e messa via. Non sarà possibile somministrare cibi e bevande, quindi consumarle in loco. Vi chiediamo di passare una mezz’ora con noi e di pubblicare un selfie con gli hashtag #nonspengopiùlamiainsegna e #ioapro taggandovi all’interno dal locale. Tutti i partecipanti verranno omaggiati con un piccolo ringraziamento d’asporto per la collaborazione. Grazie per il supporto”.

#ioapro
La Bodeguita del medio a Milano, dalla sua pagina Facebook

Aderisce alla protesta anche il celebre ristorante cubano La Bodeguita del medio che a Milano ha il suo locale in viale Col di Lana.

E le possibili multe per esercenti e clienti? Esiste una rete di tutela legale per chi aderirà a questa iniziativa di disobbedienza civile e pacifica. Ad oggi oltre 50.000 ristoratori hanno deciso di prendere parte alla protesta.

 

 

 

 

 

#ioapro: la protesta de los restauradores contra la dpcm

Roma, 12 de enero de 2021 – Agregue un asiento a la mesa para desobedecer las disposiciones del gobierno con rispecto a cierres y aperturas de locales. #IOAPRO es el hashtag que se está popularizando en medios y redes sociales en estas horas. Se trata de una iniciativa de desobediencia civil del mundo de la restauración italiana. La protesta pacífica tendrá lugar el viernes 15 de enero, en vísperas de la entrada en vigor del nuevo Dpcm, manteniendo abiertos los bares y restaurantes a partir de las 18.00 horas e invitando a los clientes a tomar asiento a la mesa, pero sin consumir, en cumplimiento de la ley.

#ioapro comienza en las redes sociales y se vuelve viral

Una provocación, en definitiva, que solo quiere centrar la atención en una categoría agotada por meses de cierres y que espera reglas aún más estrictas a partir del 15 de enero. Con el hashtag #ioapro y #nonspengopiùlamiainsegna, la iniciativa se viralizó en pocas horas. A partir de una publicación en Facebook de Maurizio Stara, propietario del pub “RedFox” en Cagliari, la idea viaja por las principales redes sociales, transformándose rápidamente en una verdadera movilización nacional.

Ya no apago mi letrero, yo abro – se lee en el llamamiento -. La nuestra es una protesta pacífica destinada a demostrar nuestro sentido de responsabilidad y nuestra capacidad para respetar y hacer cumplir las reglas de prevención del Covid-19. Se pide a los participantes que se sienten en la mesa asignada (no más de 4 personas por mesa) y que permanezcan sentados y serenos. La máscara se usará para entrar a la sala y levantarse por cualquier motivo. Una vez sentados, se puede quitar, doblar y poner No será posible administrar alimentos y bebidas para luego consumirlos en el sitio. Te pedimos que pases media hora con nosotros y publiques una selfie con los hashtags #nonspengopiùlamiainsegna y #ioapro etiquetándote dentro del restaurante. Todos los participantes serán honrados con un pequeño agradecimiento para llevar gracias a su cooperación. Gracias por el apoyo”.

El famoso restaurante cubano La Bodeguita del Medio, que tiene su local en Viale Col di Lana en Milán, también se suma a la protesta

¿Y las posibles multas para comerciantes y clientes? Existe una red de protección legal para quienes se suman a esta iniciativa de desobediencia civil y pacífica. Hasta la fecha, más de 50.000 restauradores han decidido participar en la protesta.

Vedi Anche

Mohicani

Boomdabash, Baby K, Mohicani. L’estate è arrivata

Mohicani, il tormentone dell’estate 2021, un successo annunciato che ricorda la Gozadera Milano, 22 giugno …

Questo sito web utilizza i cookie. Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi