Armani
Fondazione Scala

Armani sarà sostenitore della Fondazione Teatro alla Scala

Il Gruppo Armani sarà Fondatore Sostenitore della Fondazione Teatro alla Scala

Armani
Armani

Milano, 26 aprile 2021 – Il Gruppo Armani diventerà Fondatore Sostenitore del Teatro alla Scala, che nel 1997 si è costituito in Fondazione attiva nella diffusione dell’arte musicale in Italia e all’estero, attraverso la conservazione e la valorizzazione di un ricco patrimonio produttivo, musicale, artistico, tecnico e professionale. L’impegno, annunciato nel corso del Consiglio di Amministrazione, sarà formalizzato il prossimo 17 maggio con la cooptazione dell’Assemblea della Fondazione Teatro alla Scala, presieduta dal Sindaco di Milano Giuseppe Sala. Già al momento della sua costituzione, Giorgio Armani era stato tra i primi a sostenere la Fondazione. Torna adesso, con rinnovato impegno, in un momento particolarmente delicato per il mondo dello spettacolo.

Giorgio Armani, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Armani: “Il mio impegno verso Milano, in questo ultimo anno così sconvolgente, è stato importante, su tutti i fronti e non potevo certo trascurare il settore della cultura, colpito duramente in ogni suo aspetto. Le arti vengono sempre messe in secondo piano nei momenti difficili perché non appaiono immediatamente vitali e necessarie. E invece lo sono. Il teatro, la musica, il balletto sono pura espressione di bellezza e delle più alte qualità umane – creatività, ingegno, fantasia, impegno – che stimolano il progresso e la rinascita. Questa nuova iniziativa è dedicata di nuovo alla città di Milano, per il valore simbolico dell’istituzione, ma anche per i miei legami affettivi e personali con essa, per i ricordi dei tanti spettacoli e concerti cui ho assistito, degli ospiti illustri che ho vestito, di esperienze indimenticabili come la creazione dei costumi, nel 1994, per l’Elettra di Richard Strauss diretta dal Maestro Sinopoli. Ora, più che mai, sento il dovere morale di contribuire attivamente a sostegno del prestigioso Teatro, patrimonio di milanesi e non, vero e proprio simbolo di resistenza intellettuale”

Il Sindaco di Milano Giuseppe Sala: “L’entrata di Giorgio Armani tra i fondatori sostenitori del Teatro alla Scala è la realizzazione di un connubio già scritto nel destino della nostra istituzione culturale più prestigiosa. E per più di una ragione. La fama internazionale, l’eccellenza nel campo della creatività, l’unicità e autenticità dello stile che hanno reso Giorgio Armani il “re” della moda italiana e milanese nel mondo, sono le medesime caratteristiche che hanno portato il Teatro alla Scala a essere giudicato il “teatro più bello del mondo”, tempio della lirica e del balletto. Siamo grati quindi a Giorgio Armani per questo grande e nuovo atto di amore per Milano. Un gesto che guarda al futuro della nostra città e alla sua ripresa e a una sinergia vincente preannunciata a dicembre dalla collaborazione tra la maison e il Teatro in occasione della Prima della stagione. Uno spettacolo straordinario, svoltosi senza pubblico ma visto in tutto il mondo, durante il quale insieme alla musica abbiamo potuto ammirare gli abiti di scena creati da Armani per le artiste e gli artisti”

Il Sovrintendente e Direttore Artistico Dominique Meyer: “Il Teatro alla Scala e Giorgio Armani sono due simboli dell’Italia nel mondo ma sono anche due realtà profondamente milanesi. Essere insieme internazionali e inconfondibili, condividere gli stessi obiettivi di bellezza e ricerca instancabile della qualità, vivere dello stesso connubio tra arte e alta tradizione artigiana sono le caratteristiche che fanno del Teatro alla Scala e di Armani l’incarnazione dello spirito migliore di questa città. Per questo la nostra collaborazione è un segnale forte della volontà di Milano di ripartire, con coscienza del proprio passato e rinnovata determinazione per il futuro”.

 

El Grupo Armani será el fundador de apoyo de la Fundación Teatro alla Scala

fondazione scalaMilán, 26 de abril de 2021 – El Grupo Armani se convertirá en el fundador de apoyo del Teatro alla Scala, que en 1997 formó una Fundación activa en la difusión del arte musical en Italia y en el extranjero, mediante la conservación y puesta en valor de un rico patrimonio productivo, musical, artístico, técnico y profesional. El compromiso, anunciado durante el Consejo de Administración  se formalizará el 17 de mayo con la cooptación de la Asamblea de Fundación Teatro alla Scala, presidida por el alcalde de Milán Giuseppe Sala. Ya en el momento de su constitución, Giorgio Armani había sido uno de los primeros en apoyar la Fundación. Vuelve ahora, con compromiso renovado, en un momento especialmente delicado para el mundo del espectáculo.

Giorgio Armani, presidente y director ejecutivo del Grupo Armani: “Mi apuesta por Milán, en este último año tan impactante, ha sido importante, sobre todos los frentes y desde luego no podía dejar de lado el sector cultural, golpeado duramente en todos los aspectos. Las artes siempre se ven ensombrecidas en tiempos difíciles porque no aparecen inmediatamente vital y necesario. Y sin embargo lo son. El teatro, la música, el ballet son expresión pura de la belleza y de las más altas cualidades humanas – creatividad, ingenio, imaginación, compromiso – que estimulan el progreso y el renacimiento. Esta nueva iniciativa está dedicada nuevamente a la ciudad de Milán, por el valor simbólico de la institución, pero también por mis vínculos emocionales y personales con ella, por recuerdos de los muchos espectáculos y conciertos a los que asistí, de los ilustres invitados a los que vestí, de las experiencias inolvidable como la creación del vestuario, en 1994, para Elettra de Richard Strauss, dirigida por el Maestro de Sinopoli. Ahora, más que nunca, siento el deber moral de contribuir activamente a apoyar el Teatro de prestigio, patrimonio de los milaneses y no, verdadero símbolo de la resistencia intelectual “.

El alcalde de Milán Giuseppe Sala: “La entrada de Giorgio Armani entre los fundadores del Teatro alla Scala es la creación de una unión ya inscrita en el destino de nuestra institución cultural más prestigiosa. Y por mas de una razón. La fama internacional, la excelencia en el campo de la creatividad, la singularidad y autenticidad de el estilo que hizo de Giorgio Armani el “rey” de la moda italiana y milanesa en el mundo, son las las mismas características que llevaron al Teatro alla Scala a ser juzgado como el “teatro más bello del mundo ”, templo de la ópera y el ballet. Por tanto, agradecemos a Giorgio Armani por este gran y nuevo acto de amor por Milán. Un gesto que mira al futuro de nuestra ciudad y su recuperación y una sinergia ganadora anunciada en diciembre por la colaboración entre la maison y el Teatro en ocasión de la Primera de la temporada. Un espectáculo extraordinario, celebrado sin público pero visto en todo el mundo, durante los cuales junto con la música pudimos admirar el vestuario escénico creado por Armani para artistas femeninas ”.

El superintendente y director artístico Dominique Meyer: “El Teatro alla Scala y Giorgio Armani son dos símbolos de Italia en el mundo pero también son dos realidades profundamente milanés. Ser internacionales e inconfundibles juntos, compartiendo lo mismos objetivos de belleza y búsqueda incansable de la calidad, para vivir la misma unión entre arte y alta tradición artesanal son las características que hacen que el Teatro alla Scala y Armani la encarnación del mejor espíritu de esta ciudad. Por eso nuestra colaboración es una fuerte señal del deseo de Milán de reiniciar, con una renovada conciencia de su pasado y determinación para el futuro”.

Vedi Anche

green pass lavoratori 15 ottobre

Dal 15 ottobre obbligo green pass per qualsiasi lavoratore

Dalla pubblica amministrazione alle aziende private, dai liberi professionisti alle partite iva, il nuovo decreto …

Questo sito web utilizza i cookie. Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi