Haiti attentato Moise
Twitter

Haiti: pioggia di arresti per sospetto omicidio presidente Moise

Almeno 28 persone sono responsabili dell’assassinio del presidente haitiano Jovenel Moise. Lo ha rivelato la polizia, aggiungendo che 26 di loro sono colombiani e 2 americani di origine haitiana.

Port-au-Prince, 9 luglio 2021 – Otto dei colpevoli, tutti colombiani, sono ancora ricercati, mentre 17, compresi i due americani, sono stati arrestati.

Il governo della Colombia ha confermato ufficialmente che un gruppo di ex militari colombiani avrebbe partecipato all’attentato. Secondo il quotidiano El Tiempo di Bogotà, i due americano-haitiani hanno confessato che «la missione era arrestare il presidente Moise, nell’ambito dell’esecuzione di un mandato di cattura di un giudice istruttore, e non di ucciderlo».

Catturati anche 11 soggetti che si erano asserragliati nella sede dell’ambasciata di Taiwan ad Haiti. Nella giornata di ieri diversi sospettati, poi arrestati, avevano cercato rifugio in vari edifici della capitale.

I media haitiani hanno riferito che ora saranno interrogati dal direttore centrale della polizia giudiziaria tutti gli agenti responsabili della sicurezza del presidente haitiano.

«Abbiamo catturato gli esecutori materiali dell’assassinio del presidente Jovenel Moise, ma non ancora i mandanti»: Lo ha dichiarato la notte scorsa il direttore generale ad interim della polizia nazionale di Haiti, Léon Charles. In una conferenza stampa Charles ha assicurato che le indagini avanzano celermente ed hanno permesso di catturare materialmente gli autori del crimine. «Ora dobbiamo sapere di chi erano al soldo». Il responsabile della polizia ha infine chiesto alla cittadinanza di sostenere il lavoro del primo ministro ad interim Claude Joseph che, al limite di una crisi istituzionale, ha in mano le sorti del Paese.

Haití: lluvia de detenciones por presunto asesinato del presidente Moise

Al menos 28 personas son responsables del asesinato del presidente haitiano Jovenel Moise. Así lo reveló la Policía, agregando que 26 de ellos son colombianos y 2 estadounidenses de origen haitiano.

Puerto Príncipe, 9 de julio de 2021 – Ocho de los culpables, todos colombianos, siguen siendo buscados, mientras que 17, incluidos los dos estadounidenses, han sido arrestados.

El Gobierno de Colombia ha confirmado oficialmente que un grupo de ex soldados colombianos presuntamente estuvo involucrado en el ataque. Según el diario El Tiempo de Bogotá, los dos estadounidenses-haitianos confesaron que “la misión era detener al presidente Moisés, como parte de la ejecución de una orden de aprehensión contra un juez de instrucción, y no matarlo”.

También fueron capturadas 11 personas que se habían atrincherado en la Embajada de Taiwán en Haití. Ayer varios sospechosos, que posteriormente fueron detenidos, se habían refugiado en varios edificios de la capital.

Los medios haitianos han informado de que todos los agentes responsables de la seguridad del presidente haitiano serán interrogados ahora por el director central de la policía judicial.

“Hemos capturado a los ejecutores materiales del asesinato del presidente Jovenel Moise, pero aún no a los patrocinadores”, dijo anoche el director general interino de la policía nacional de Haití, Léon Charles. En conferencia de prensa, Charles aseguró que la investigación avanzaba rápidamente y que era posible capturar físicamente a los autores del crimen. “Ahora necesitamos saber de quiénes eran a sueldo”. Por último, el jefe de policía pidió a los ciudadanos que apoyen el trabajo del primer ministro interino Claude Joseph que, al borde de una crisis institucional, tiene el destino del país en sus manos.

Vedi Anche

Cuba, laurea Magistrale Honoris Causa in Matematica a Jorge J. More’   

Jorge J. More’ è tra i massimi esperti di software Napoli, 21 ottobre 2021 – …

Questo sito web utilizza i cookie. Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi