Firenze, in manette la banda di peruviani che svuotava appartamenti

Erano in cinque uomini fra i 35 e i 50 anni, tutti residenti in città

Firenze, 25 agosto 2022 – Avevano appena svaligiato un appartamento a Coverciano (Firenze) ed erano saliti in auto con il bottino per fuggire. Ma sono stati bloccati da una pattuglia della polizia. In auto sono stati trovati gioielli, orologi e strumenti da scasso: un piede di porco, una tronchese, alcuni cacciaviti e tre paia di guanti.

Così cinque cittadini peruviani, di età compresa tra i 35 e i 60 anni, sono stato arrestati con l’accusa di furto aggravato. Il tribunale ha convalidato l’arresto e disposto la misura in carcere per tutti. La refurtiva – borselli, documenti, orologi, bracciali ed elettrodomestici – è stata consegnata all’anziana proprietaria che non era in casa al momento del furto.

È successo mercoledì 24 agosto. Secondo la ricostruzione della polizia ogni componente della banda aveva un ruolo: due aspettavano al volante di due auto pronte per la fuga, uno con auricolari faceva da palo e gli ultmi due erano quelli che si occupavano di forzare le porte delle abitazioni. Così come è accaduto  in via Ojetti. Con un piede di porco hanno forzato la èrta di accesso all’appartamento e hanno fatto razzia. Durante la fuga nel cortile, con il bottino in mano, hanno salutato anche la proprietaria che stava e rincasando.

I malviventi oerò non avevano fatto i conti con un equipaggio dei Falchi della polizia di Stato che stavano effettuando dei controlli anti rapina e anti furto nella zona di Coverciano. I poliziotti si sono appostati e quando hanno notato due uomini salire in auto hanno chiamato rinforzi. Le due vetture sono state fermate ed è stato recuperato il bottino.

In mattinata, secondo quanto ricostruito, i cinque avrebbero tentato un altro colpo in un condominio a Gavinana, ma dopo aver forzato il portone principale sono stati messi in fuga probabilmente dall’improvviso arrivo di alcuni residenti. Nell’abitazione fiorentina di uno degli indagati la polizia ha trovato un migliaio di euro in contanti, gioielli, orologi e apparecchi elettronici: non si esclude che sia il provento di altri furti.

Vedi Anche

Alves trasferito in un carcere dotato di stanze Vip

Arrestato venerdì 20 gennaio avrebbe raccontato diverse versioni dei fatti. Dani Alves è accusato di …