Fantasmi del Fitness

Fantasmi del Fitness in piazza a Torino

 

Torino, 21 gennaio 2021 – Si moltiplicano le manifestazioni delle categorie più colpite dalle restrizioni dovute al Covid 19. Nei giorni scorsi a Torino, sono scesi in piazza i rappresentanti delle palestre, coperti da un lenzuolo bianco, come fantasmi.

Fantasmi del Fitness: noi che lavoriamo nelle palestre, siamo invisibili come fantasmi

“Il settore del Fitness è allo stremo, e ci sentiamo invisibili come fantasmi”
Questo è il messaggio che volevano lanciare i circa 200 tra allenatori, istruttori di varie discipline, personal trainer e titolari di palestre e piscine, che hanno manifestato a Torino in Piazza Castello, coperti da un lenzuolo bianco.

Palestre chiuse da 10 mesi, personal trainer che lavorano poco o niente, on-line o nei parchi con temperature glaciali, clienti terrorizzati anche se non si sono mai registrati focolai nei centri fitness: tutto ciò ha procurato un calo del fatturato fino all’81%. Con questi numeri più di un terzo dei centri fitness non sarà mai in grado di riaprire e anche chi riuscirà a farlo subirà un ingente danno economico.

Il grido di aiuto, partito da Torino, coinvolge tutta Italia e infatti gli organizzatori – una delegazione è stata ricevuta in Regione – chiedevano al Prefetto di intercedere nei confronti del Presidente del Consiglio, del Ministro dello Sport e del Ministro della Salute per l’avvio di un tavolo di confronto anche a livello nazionale.

Fantasmas del Fitness en la plaza de Turín

Turín, 21 de enero de 2021 – Se multiplican las manifestaciones de las categorías más afectadas por las restricciones del Covid 19. En los últimos días en Turín, los representantes de los gimnasios, cubiertos por una sábana blanca, como fantasmas, salieron a la calle.

Fantasmas del fitness: los que trabajamos en gimnasios somos invisibles como fantasmas

“El sector del Fitness está agotado y nos sentimos invisibles como fantasmas”
Este es el mensaje que querían lanzar los aproximadamente 200 entrenadores, instructores de diversas disciplinas, entrenadores personales y propietarios de gimnasios y piscinas, que manifestaron en Turín en la Piazza Castello, cubiertos por una sábana blanca.

Gimnasios cerrados desde hace 10 meses, entrenadores personales que trabajan poco o nada, online o en parques con temperaturas gélidas, clientes aterrorizados aunque nunca ha habido brotes en los gimnasios: todo este provocó una caída de la facturación de hasta 81 %. Con estos números, más de un tercio de los centros de fitness nunca podrán volver a abrir e incluso los que lo harán, sufrirán un daño económico considerable.

El grito de ayuda, que partió de Turín, involucra a toda Italia y de hecho los organizadores – se recibió una delegación en la Región – pidieron al Prefecto que interceda ante el Primer Ministro, el Ministro de Deportes y el Ministro de Salud para comenzar  una mesa de discusión también a nivel nacional.

 

Vedi Anche

Perù, mostra fotografica, Italia

“I volti del Perù in Italia”. Una Mostra fotografica per il bicentenario del Perù

Una mostra fotografica dell’artista Francesco Allegretti per celebrare il bicentenario del Perù Milano, 24 settembre …

Questo sito web utilizza i cookie. Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi