Dimesso dopo 126 giorni e 19 tamponi. L’ecuadoriano Milko Mieles torna a casa.

Milano 22 agosto 2020  – Era risultato positivo al Covid-19 il 16 aprile scorso e, una volta dimesso dall’ospedale, ha dovuto attendere  per quasi due mesi di avere un tampone negativo. per questo, un cittadino dell’Ecuador residente a Milano, era ricoverato  nello spazio allestito presso il comando aeroporto dell’Aeronautica militare di Milano Linate  dalla Croce Rossa per i pazienti Covid-positivi non gravi che a casa loro non hanno spazi a sufficienza per garantire il non contagio dei familiari.

Ecuadoriani di Milano felici

I risultati del 18* e del 19* tampone hanno concesso oggi a Milko Mieles, 49 anni, cittadino italiano originario dell’Ecuador, di lasciare dopo 54 giorni l’hub creato all’interno della base dell’Aeronautica militare di Milano Linate e di tornare dalla sua famiglia dopo 126 giorni trascorsi tra ospedali e altre strutture. «Grazie di cuore a tutto lo staff di Croce Rossa per quello che avete fatto per me – è stata l’immediata risposta-. Ora ho soltanto bisogno di riabbracciare la mia famiglia e tornare alla mia vita». Una telefonata commossa anche con Mario Tanzi, responsabile della struttura: i due si sono dati appuntamento a settembre per un abbraccio che si erano promessi da tempo. La struttura, dotata di 51 camere singole di circa 15 metri quadri l’una con bagno, ha accolto 90 ospiti, 20 dei quali sono attualmente presenti mentre gli altri, diventati negativi, stati dimessi.

Vedi Anche

Voli Aerei: prezzi in decollo, per Pechino fino a 10mila euro

Assoutenti, per biglietti internazionali aumenti del 160% Roma, 6 agosto 2022 – Un biglietto aereo …