Cuba, Bolivia e Messico nel Consiglio dei diritti umani dell’Onu

NEW YORK, 13 ottobre 2020- Cuba, Bolivia e Messico entrano nel Consiglio dei diritti umani dell’Onu assieme Russia e Cina. Il mandato, che dura tre anni, inizia il 1 gennaio 2021. Gli altri membri eletti nell’organo delle Nazioni Unite sono stati: Costa d’Avorio, Gabon, Malawi, Senegal, Nepal, Pakistan, Uzbekistan, Ucraina, Francia e Gran Bretagna. Resta fuori l’Arabia Saudita: «Il fallimento dell’Arabia Saudita nel conquistare un seggio nel Consiglio dei diritti umani è un gradito promemoria della necessità di una maggiore concorrenza nelle elezioni delle Nazioni Unite. – riporta l’Ansa – Se ci fossero stati altri candidati, anche Cina, Cuba e Russia avrebbero potuto perdere», ha commentato Louis Charbonneau, direttore di Human Rights Watch per l’Onu. L’elezione «di questi paesi immeritevoli non impedirà comunque al Consiglio di far luce sugli abusi e di parlare per le vittime – ha continuato – Anzi, essendo nel consiglio  saranno direttamente sotto i riflettori».

Vedi Anche

Ricky Martin x Paloma Mami

Ricky Martin & Paloma Mami e il loro “Que Rico Fuera “.

Ora disponibile in formato digitale “Qué Rico Fuera” (Sony Music) Milano 14 giugno 2021 – …

Questo sito web utilizza i cookie. Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi