Argentina al voto: alle ultime battute la campagna elettorale.

Fonte agenzie Ansa

BUENOS AIRES – È in dirittura d’arrivo la campagna elettorale per le elezioni presidenziali e legislative di domenica in Argentina, con lo svolgimento dei comizi finali dei sei candidati all’ingresso nella Casa Rosada. I principali, il presidente uscente Mauricio Macri e lo sfidante Alberto Fernández, lanceranno il loro appello finale rispettivamente da Crdoba e Mar del Plata. L’11 agosto scorso, nelle primarie denominate ‘Pasò, il fronte ‘Insieme per il cambiamentò del capo dello Stato ha conosciuto una débacle, inattesa per le dimensioni (oltre 15 punti), nei confronti del ‘Fronte di tuttì di Alberto Fernández e Cristina Fernández de Kirchner. A seguito di ciò , Macri ha deciso di lanciare una controffensiva con lo slogan “Sì se puedè” e con la realizzazione di 30 manifestazioni in tutto il Paese, l’ultima delle quali sarà appunto quella di Crdoba. I media vicini al governo assicurano che c’è una ripresa di consenso per “Insieme per il cambiamentò”, ma questa non è l’opinione dei sondaggisti, che prevedono un vantaggio dell’opposizione peronista di 20 punti. Il sistema elettorale argentino prevede che per vincere le presidenziali un candidato deve avere il 50% più uno dei voti, o almeno 10 punti percentuali di vantaggio sul secondo. L’istituto Ricardo Rouvier y Asociados assegna il 52,3% a Fernández ed il 34,3% a Macri. Non molto diverso il responso di altri sondaggisti: ‘Federico Gonzalez’ prevede il 54% a Fernández e il 31,5% a Macri; anche l’istituto «Imagen y Gestion politicà non sembra avere dubbi, con il 51,7% per il candidato peronista e il 35,08% per il capo dello Stato.

Vedi Anche

CHRISTINA AGUILERA - Ozuna

Christina Aguilera presenta il suo nuovo EP “La Fuerza”

L’EP contiene il nuovo singolo “Santo”  con la superstar portoricana Ozuna Sabato, 22 gennaio 2022 …