Addio a Nicolas, il piccolo protagonista del corto “Cuerdas”

“Addio bambino mio. Perdonami se mi sono arrabbiato a volte per ciò che il destino mi ha portato, perché il destino non si è potuto comportare meglio con me. Riposa vita mia, sono finite le operazioni, le terapie, i dolori…se i baci avessero curato, saresti stato il bambino più sano del mondo. Pedro Solís Garcia”.

di Carmen Sanna

Papà Pedro Solis e il piccolo Nicolas, dal loro profilo Facebook

Guadalajara, Messico, 9 aprile 2021 – Con queste strazianti parole Pedro Solis ha annunciato al mondo la morte di suo figlio Nicolas, 16 anni, affetto da una paralisi cerebrale, che è scomparso lo scorso sabato 3 aprile.

Ispirato dalla storia del giovane Nicolas e della sorella Alejandra, che lo coinvolgeva nei suoi giochi senza discriminazioni per la sua condizione, è nato “Cuerdas” un corto animato che racconta di una forte amicizia capace di superare ogni limite e oltrepassare quelle barriere sociali che quotidianamente incontra chi convive con una disabilità, toccando subito il cuore degli spettatori.

“Cuerdas” ha ricevuto immediatamente grande apprezzamento, vincendo numerosi riconoscimenti tra cui il premio Goya 2014 come miglior corto di animazione, fino a conquistare il Guinness World Record per il cortometraggio d’animazione più premiato della storia.

Pedro Solís Garcia è un regista e sceneggiatore di produzioni di animazione 3D, di origine spagnola, trasferitosi in Messico con la famiglia all’età di 3 anni.

Adiós a Nicolás, el protagonista del cortometraje Cuerdas

por Carmen Sanna

“Adiós mi niño. Perdóname por haberme enfadado algunas veces por lo que el destino me trajo, porque el destino no se pudo portar mejor conmigo. Descansa mi vida, se acabaron las operaciones, las terapias, los dolores…si los besos hubiesen curado, habrías sido el niño más sano del mundo. Pedro Solís García”.

Guadalajara, México, 9 de abril de 2021 – Con estas desgarradoras palabras Pedro Solís anunció al mundo la muerte de su hijo Nicolás, de 16 años, que sufría de parálisis cerebral, quien falleció el sábado 3 de abril.

Inspirado en la historia del joven Nicolás y su hermana Alejandra, quienes lo involucran en sus juegos sin discriminación por su condición, nació “Cuerdas”, un corto de animación que narra una fuerte amistad capaz de superar todos los límites y traspasar las barreras sociales que diariamente encuentran quienes viven con una discapacidad, tocando inmediatamente el corazón de los espectadores.

“Cuerdas” recibió de inmediato un gran reconocimiento, ganando numerosos premios, incluido el premio Goya 2014 al mejor cortometraje de animación, hasta el récord mundial Guinness al cortometraje de animación más premiado de la historia.

Pedro Solís García es un director de animación 3D y guionista nacido en España que se mudó a México con su familia a la edad de 3 años.

Vedi Anche

Basket Milano vince a Napoli

Basket: Milano vince a Napoli

Riparte il Campionato di basket di Serie A. Ottimo debutto della Pallacanestro Olimpia Milano che …

Questo sito web utilizza i cookie. Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi