Walter Tobagi sempre con noi. L’ALG ricorda il giornalista ucciso

Milano – Il 28 maggio 1980. Walter Tobagi, giornalista del Corriere della Sera e presidente dell’Associazione Lombarda dei Giornalisti – il più grande sindacato territoriale dei giornalisti italiani – viene falcidiato da cinque colpi di pistola sparati dal commando terroristico Brigata XXVIII marzo. Il suo corpo resta esanime, in terra, in via Salaino. Domani, a distanza di 40 anni da quel drammatico giorno, l’Associazione Lombarda Giornalisti ricorderà il suo Presidente. E lo farà con numerose iniziative. Durante tutta la giornata si susseguiranno, infatti, eventi e appuntamenti per ribadire che “Walter Tobagi è sempre con noi”. Ad aprire la commemorazione, alle 11 – ora in cui Tobagi fu assassinato – sarà un video pubblicato sulla pagina Facebook dell’ALG nel quale verrà ricordato il lavoro di Tobagi, sia come giornalista che come sindacalista, senza dimenticare il valore di quell’uomo barbaramente ucciso. In via Salaino, poi, il Sindacato dei Giornalisti deporrà una corona di fiori sotto la targa che lo ricorda.

E, mentre sui social partirà la campagna #graziewalter per ricordare che “Tobagi è sempre con noi, l’ALG metterà online, nella versione pdf, sul sito della Lombarda (www.alg.it) e sulla sua pagina Facebook, un numero monografico del suo periodico d’informazione “Il Giornalismo” attraverso il quale si ricorderanno a tutto tondo la figura e il pensiero di Walter Tobagi.

Vedi Anche

peruviani rissa milano

Weekend di risse tra giovani peruviani ed ecuadoriani

Due episodi all’alba di domenica, uno a Firenze ed uno a Milano. Coinvolti giovani sui …