Miss Italia a Palazzo Lombardia

Lunedì 14 ottobre Carolina Stramare, la vigevanese eletta Miss Italia 2019 è stata ospite presso la regione Lombardia. La bellissima ventenne è stata accolta al trentacinquesimo piano di Palazzo Lombardia dal
Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana che ha visto in Carolina una ragazza “spigliata e con le idee molto chiare”, oltre che bellissima ovviamente. Le ha augurato ‘buona fortuna’ per tutti i suoi programmi futuri, chiedendole di tenere sempre alti i colori della nostra regione.
Uno dei propositi più importanti di Carolina, infatti, è quello di onorare la regione Lombardia e il ruolo
affidatole con la corona. Miss Italia 2019 è stata accompagnata dall’assessore regionale alla Moda e Turismo e campionessa di sci, Lara Magoni.

Al termine dell’incontro, l’assessore Magoni ha ‘intervistato’ Carolina che, in occasione del mese della
prevenzione per le malattie oncologiche delle donne, ha lanciato un appello ‘in rosa’ affinché le donne si
avvicinino alla prevenzione aderendo alle numerose campagne che la regione, e più in generale il sistema
sanitario lombardo, offrono.
“Lei non finisce di stupire, affronta le infinite giornate di impegni e la stanchezza con il sorriso, e mi rende fiera” spiega  Alessandra Riva agente regionale di Miss Italia, che l’ha accompagnata lunedì a Palazzo Lombardia. Le selezioni riapriranno presto e Alessandra spera di trovare volti interessanti quanto le bellissime Finaliste Lombarde. A chi dice che sarà difficile vincere anche quest’anno Alessandra risponde: è vero,ma non dimentichiamo che in passato la Sicilia ha vinto tre
anni consecutivi, quindi “vincere sarà difficile, ma non impossibile!. Quindi ragazze iscrivetevi e fate delle vostre aspirazioni e sogni una realtà come ha fatto Carolina! Colgo l’occasione per comunicare che le iscrizioni per partecipare a Miss Italia 2020 sono aperte e il Tour di Miss Italia Lombardia sta per iniziare.”

Vedi Anche

Vice Ministra Sereni

Cuba, visita della vice ministra Sereni

Italia-Cuba: positivo lo stato delle relazioni bilaterali di Karin Jara L’Avana, 17 gennaio 2022 – …