Clima Massimo De Rosa Fridays For Future

Milano, 10.000 giovani alla manifestazione sul clima

In settimana a Milano si sono svolti la PreCop26 e lo Youth4Climate, mentre oggi e domani sono in calendario dei cortei di protesta sempre sul tema climatico.

Milano, 1 ottobre 2021 – Un lungo serpentone green ha sfilato oggi per le vie di Milano con cartelli sarcastici come “A più di 40° solo l’alcol” o ancora “La terra sta diventando più hot di Dylan O’Brien”. Più di 10mila ragazzi sono partiti da 3 punti del centro di Milano: Largo Cairoli, Bastioni di Porta Venezia e Piazzale Lotto, per poi ricongiungersi e proseguire lungo Piazza Affari, Conciliazione, via Monte Rosa fino a piazzale Damiano Chiesa dove si è svolto il discorso di chiusura della manifestazione. Lo scopo naturalmente era quello di sensibilizzare i governi sul tema dei cambiamenti climatici in corso. Il Fridays For Future si è svolto senza problemi, a parte qualche tensione iniziale subito placata. Alcuni manifestanti, schierati a protezione della testa del corteo a cui hanno preso parte anche le attiviste Greta Thunberg e Vanessa Nakate, hanno cercato di allontanare fotografi e operatori che stavano riprendendo la manifestazione.

Anche domani, sabato 2 ottobre, Milano farà sentire la sua voce green, col corteo Global March for Climate Justice, che partirà intorno alle 15:00 da Largo Cairoli e attraverserà, come quello di oggi, tutto il centro di Milano.

Dal Movimento Cinque Stelle, sempre attento alla tematica, il Capogruppo Consiliare di Regione Lombardia, Massimo De Rosa ha detto: “La questione climatica è urgente, al punto che fare qualcosa domani potrebbe essere già troppo tardi. Il Movimento 5 Stelle considera le battaglie di questi giovani le proprie battaglie, perché non può e non deve stare solo sulle spalle delle nuove generazioni la responsabilità di un cambiamento drastico, come quello che urge oggi. – prosegue De Rosa – È necessario fare scelte anche impopolari e farle subito, perché se attendiamo ancora, non sarà più un problema il costo dell’intervento, ma il fatto che quello stesso intervento non sarà più sufficiente a salvare il nostro pianeta. Dopo l’accordo di Parigi del 2015 avremmo dovuto intraprendere azioni coraggiose per ridurre le emissioni e invece sono aumentate, anche se in maniera ridotta. Oggi, 6 anni dopo, per riparare ai danni dei cambiamenti climatici abbiamo speso sei volte quello che abbiamo speso per contrastarli. A costo di sembrare retorico: qui non abbiamo una seconda vita, non è un videogioco”.

Milán, 10.000 jóvenes en la manifestación climática

Durante la semana PreCop26 y Youth4Climate tuvieron lugar en Milán, mientras que hoy y mañana hay protestas sobre el tema climático.

Milán, 1 de octubre de 2021 – Una larga serpiente verde desfila hoy por las calles de Milán con carteles sarcásticos como “Solo el alcohol supera los 40° C” o “La tierra se está calentando más que Dylan O’Brien”. Más de 10 mil jóvenes partieron desde 3 puntos en el centro de Milán: Largo Cairoli, Bastioni di Porta Venezia y Piazzale Lotto, para luego reincorporarse y continuar por Piazza Affari, Conciliazione, vía Monte Rosa hasta piazzale Damiano Chiesa donde tomó el discurso de cierre del evento. El objetivo, por supuesto, era concienciar a los gobiernos sobre el tema del cambio climático en curso. Fridays For Future transcurrió sin problemas, salvo cierta tensión inicial que se calmó de inmediato. Algunos manifestantes, alineados para proteger la cabecera de la marcha en la que también participaron las activistas Greta Thunberg y Vanessa Nakate, intentaron ahuyentar a los fotógrafos y operadores que filmaban la manifestación.

También mañana, sábado 2 de octubre, Milán hará oír su voz verde, con el desfile de la Marcha Global por la Justicia Climática, que arrancará alrededor de las 15:00 horas desde Largo Cairoli y recorrerá, como hoy, todo el centro de Milán.

Desde el Movimiento Cinque Stelle, siempre atento al tema, el jefe del grupo en Consejo de la Región de Lombardía por M5S, Massimo De Rosa dijo: “El tema climático es urgente, hasta el punto de que hacer algo mañana puede que ya sea demasiado tarde. El Movimiento 5 Estrellas considera las batallas de estos jóvenes como sus propias batallas, porque la responsabilidad de un cambio drástico, como el que se necesita urgentemente hoy, no puede y no debe recaer únicamente en los hombros de las nuevas generaciones. – continúa De Rosa – Es necesario tomar decisiones incluso impopulares y tomarlas de inmediato, porque si esperamos más, el costo de la intervención ya no será un problema, sino el hecho de que esa intervención ya no será suficiente para ahorrar nuestro planeta. Después del Acuerdo de París de 2015, deberíamos haber tomado medidas valientes para reducir las emisiones y, en cambio, han aumentado, aunque en menor medida. Hoy, 6 años después, hemos gastado seis veces más de lo que hemos gastado para contrarrestar los daños provocados por el cambio climático. A costa de sonar retórica: aquí no tenemos una segunda vida, no es un videojuego”.

Vedi Anche

Nicky Jam: “Infinity Tour” arriva in Europa

Il 6 e 7 dicembre sarà in Spagna prima a Madrid e poi a Murcia …

Questo sito web utilizza i cookie. Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi