L’AVANA  INAUGURA LA 29^ FIERA DEL LIBRO DI CUBA

di Claudia Mazzucco

Il 6 febbraio, con i suoi 44 paesi espositori e i circa 200 invitati internazionali  , L’Avana ha aperto i battenti della 29 esima edizione della Fiera internazionale del Libro ( FIL Cuba 2020). Ospite d’onore, per la prima volta nella storia,  la Repubblica Socialista del Vietnam,  scelta nel 2020 per commemorare il 60esimo anniversario delle relazioni diplomatiche dei due Paesi.  Nguyen Trung Thanh,  ambasciatore del Vietnam in Cuba, prevede un’ampia partecipazione  di autori, illustratori e istituzioni dal Vietnam,  a sottolineare il valore di questa iniziava senza precedenti.  Per quanto riguarda i temi forti dell’edizione 2020, due le figure letterarie a cui è dedicato l’evento: la storica Anna Cairo e il drammaturgo  Eugenio Hernández Espinosa.  Da segnalare, tra le tante iniziative, quelle dedicate al tema CUBA DIGITAL, promosse dal gruppo editoriale CUBALETERARIA,  a sostegno di opere dell’ editoria digitale, a cui si affianca il concorso Leer + Digital, che premierà le opere nazionali  in formato elettronico.  Ed è l’editoria elettronica  che è dedicata l’iniziativa “Lecturas en la red” dedicata al 70esimo anniversario della presenza di UNESCO all’Avana e del 27esimo del primo libro elettronico cubano. Tra concerti, eventi e conferenze, l’edizione 2020 della FIL conferma  il valore della cultura per Cuba,  a conferma di quanto disse Fidel Castro a difesa dei libri :“ Salvar la cultura es salvar la Revolucion”.

 

Vedi Anche

Presidente della Camera Fico

Elezioni del Presidente della Repubblica: fumata nera

Si è conclusa la prima giornata di voto per le elezioni del Presidente della Repubblica …