ECUADOR: A TRE ANNI DAL SISMA PIANO CARITAS PER 900 FAMIGLIE

Roma –  A tre anni di distanza dal terremoto del 16 aprile 2016 l’emergenza in Ecuador non è finita ed è in piena attuazione il piano della Caritas per la ricostruzione. Il sisma che colpì principalmente le province di causò seicento  seicento morti  e ovunque distruzione. Il piano entrato nella nuova fase prevede il passaggio dall’emergenza allo sviluppo umano, integrale e solidale. Sono tre gli obiettivi : consolidare lo sviluppo economico di 900 famiglie e 46 comunità  garantendo la creazione di lavoro, capacita’ di associarsi, produzione, commercio e consumo di alimenti sani, nel contesto di un’economia sociale e solidale; implementare un processo di costruzione di una cultura di pace in 150 organizzazioni, impegnate soprattutto a combattere la violenza intrafamiliare, sociale e nelle scuole; la costruzione di 40 alloggi confortevoli e sicuri.

La Caritas ha anche tracciato un bilancio del lavoro fatto: 7.000 kit di aiuto alimentare e di generi di prima necessità, le altrettante famiglie accompagnate spiritualmente e per un rafforzamento psicologico, affettivo e sociale; 1.000 alloggi, i 700 orti familiari,  37 progetti avviati.

Vedi Anche

Castillo Perù Washington

Perù, Castillo: «non siamo comunisti né contro la proprietà privata»

Queste le dichiarazioni del neo presidente del Perù Pedro Castillo che in questi giorni si …

Questo sito web utilizza i cookie. Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi