Ecuador lasso presidente
Foto BBC

Guillermo Lasso è il nuovo presidente dell’Ecuador

L’ex banchiere conservatore, Guillermo Lasso, ha battuto al ballottaggio l’economista di sinistra Andrés Arauz, vincitore al primo turno delle presidenziali, lo scorso febbraio.

Quito, 12 aprile 2021 – Con il 98% circa dei voti scrutinati, Lasso (Creo-Psc) ha ottenuto il 52,49%, contro il 47,51 del progressista dell’Unione per la Speranza. Il candidato della destra conservatrice Guillermo Lasso è stato eletto domenica 11 aprile presidente dell’Ecuador: ha sconfitto il giovane economista Andrés Arauz, puledro dell’ex leader socialista Rafael Correa, battendolo di oltre cinque punti. A 65 anni, l’ex banchiere ha vinto al suo terzo tentativo di candidatura e succederà all’impopolare Lenin Moreno, che completerà il suo mandato quadriennale a maggio, precisamente il passaggio avverrà il 24 maggio.

Nato a Guayaquil il 16 novembre 1955, Lasso è uomo d’affari ed è stato banchiere di successo, nonchè naturalmente leader del partito Creo alleato con il Partito socialcristiano (Psc). Nel suo primo discorso dopo l’ufficializzazione della vittoria, Lasso ha dichiarato che «la democrazia ha trionfato» aggiungendo: «Questo è un giorno storico, è un giorno in cui tutti gli ecuadoriani hanno deciso il loro futuro. Li ringrazio per la loro fiducia». Fra i primi a congratularsi della sua vittoria, i presidenti di Uruguay e Colombia, Luis Lacalle Pou e Ivan Duque, e l’ex presidente dell’Argentina, Mauricio Macri, che certamente vedono in Lasso un leader che continuerà la politica liberale perseguita negli anni scorsi da Moreno.

Dal canto suo, Arauz ha riconosciuto la vittoria di Lasso e ha detto che chiamerà il suo rivale di centro-destra per congratularsi.

Guillermo Lasso es el nuevo presidente de Ecuador

El exbanquero conservador Guillermo Lasso venció en las urnas el pasado febrero al economista de izquierda Andrés Arauz, ganador de la primera vuelta de las elecciones presidenciales. 

Quito, 12 de abril de 2021 – Con aproximadamente el 98% de los votos contados, Lasso (Creo-Psc) obtuvo el 52,49%, frente al 47,51 del progresista Unión por la Esperanza. El candidato conservador de derecha Guillermo Lasso fue elegido presidente de Ecuador el domingo 11 de abril: derrotó al joven economista Andrés Arauz, potro del exlíder socialista Rafael Correa, venciéndolo por más de cinco puntos. A los 65 años, el exbanquero ganó en su tercera candidatura y sucederá al impopular Lenin Moreno, quien completará su mandato de cuatro años en mayo, precisamente la transición se producirá el 24 de mayo.

Nacido en Guayaquil el 16 de noviembre de 1955, Lasso es un empresario y exitoso banquero, además de por supuesto líder del partido Creo aliado con el Partido Social Cristiano (PSC). En su primer discurso tras la oficialización de la victoria, Lasso declaró que «la democracia ha triunfado», y agregó: «Este es un día histórico, es un día en el que todos los ecuatorianos han decidido su futuro. Les agradezco su confianza». Entre los primeros en felicitar por su victoria, los presidentes de Uruguay y Colombia, Luis Lacalle Pou e Ivan Duque, y el expresidente de Argentina, Mauricio Macri, quienes sin duda ven a Lasso como un líder que continuará la política liberal perseguida en los últimos años por Moreno.

Por su parte, Arauz reconoció la victoria de Lasso y dijo que llamará a su rival de centro derecha para felicitarlo.

 

Vedi Anche

Adil, Novara, Vizzolo Predabissi Camion

Morto sindacalista investito da un camion mentre manifestava

Non ce l’ha fatta, Adil Belakhdim, il sindacalista SiCobas travolto oggi da un camion che …

Questo sito web utilizza i cookie. Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi