ciao 1960 castro
Fidel e Raul Castro nel 1999 (ph Getty Images - Rainews)

Cuba: scoperto vecchio complotto della CIA per uccidere Castro

Proprio ieri sono emersi documenti secretati degli Usa che parlano di un attentato fallito nel 1960 ai danni di Raul Castro.

L’Avana, 17 aprile 2021 – Nello stesso giorno in cui Raul Castro ha ufficialmente annunciato le sue dimissioni da segretario del partito comunista cubano, chiudendo la dinastia dei Castro, l’istituto di ricerca non governativo americano National Security Archive ha divulgato dei documenti fino ad allora secretati. Da queste documentazioni emerge che il 21 luglio 1960 la Cia ha tentato di causare un incidente aereo per uccidere Raul Castro.

La dinamica dell’attentato

Dai documenti emergono accordi tra funzionari dell’agenzia di intelligence all’Avana e i propri contatti in cambio dell’offerta di un compenso di 10mila dollari o di “una somma ragionevole che superasse questa cifra per incorrere nel rischio di organizzare un incidente aereo”. L’ufficiale della Cia nell’isola, William J. Murray, discusse del piano con il pilota cubano José Raúl Martínez, che lavorava per la Cubana Airlines, la compagnia ingaggiata per un volo charter con destinazione Praga, il 21 luglio 1960;  lo stesso che poi avrebbe dovuto riportare a Cuba Castro ed altri membri del partito comunista.

“Il pilota, che la Cia aveva precedentemente reclutato a Cuba,- si legge negli atti – chiese che gli Stati Uniti si impegnassero ad assicurare un’istruzione universitaria ai propri figli nel caso in cui non fosse sopravvissuto”.

L’attentato però non andò in porto per due ragioni: in primis perché il pilota dichiarò di non aver avuto l’occasione di causare un incidente durante il volo; in secondo luogo perché già Murray aveva ricevuto un contrordine per annullare la missione, ma coincidenza volle che non riuscì a comunicarlo in tempo al pilota.

Cuba: descubierto antiguo complot de la CIA para matar a Castro

Ayer mismo, surgieron documentos clasificados estadounidenses sobre un ataque fallido en 1960 contra Raúl Castro.

La Habana, 17 de abril de 2021 – El mismo día en que Raúl Castro anunció oficialmente su renuncia como secretario del Partido Comunista Cubano, cerrando la dinastía Castro, el Instituto de Investigaciones No Gubernamentales de Estados Unidos National Security Archive divulgó documentos previamente clasificados. Estos documentos muestran que el 21 de julio de 1960 la CIA intentó causar un accidente aéreo para matar a Raúl Castro.

La dinámica del ataque

Los documentos revelan acuerdos entre funcionarios de la agencia de inteligencia en La Habana y sus contactos a cambio de ofrecer una cuota de 10 mil dólares o “una suma razonable que exceda esta cifra para incurrir en el riesgo de organizar un accidente aéreo”. El oficial de la CIA en la isla, William J. Murray, discutió el plan con el piloto cubano José Raúl Martínez, quien trabajó para Cubana Airlines, la aerolínea contratada en un vuelo chárter a Praga, el 21 de julio de 1960;  el mismo que debía traer a Castro y otros miembros del Partido Comunista de vuelta a Cuba.

“El piloto, a quien la CIA había reclutado previamente en Cuba”, se lee en los documentos, “exigió que Estados Unidos se comprometiera a garantizar una educación universitaria para sus hijos en caso de que no sobreviviera”.

Sin embargo, el ataque no se realizó por dos razones: en primer lugar porque el piloto declaró que no había tenido la oportunidad de causar un accidente durante el vuelo; en segundo lugar, porque Murray ya había recibido una contraorden para cancelar la misión, pero casualmente no pudo comunicarla a tiempo al piloto.

Vedi Anche

Ricky Martin x Paloma Mami

Ricky Martin & Paloma Mami e il loro “Que Rico Fuera “.

Ora disponibile in formato digitale “Qué Rico Fuera” (Sony Music) Milano 14 giugno 2021 – …

Questo sito web utilizza i cookie. Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi