Bergamo Brescia Coronavirus Spatola

Con la testa fra i libri: Giuseppe Spatola, “La storia del Coronavirus a Bergamo e Brescia”

Nel secondo appuntamento della rubrica Con la testa fra i libri, abbiamo ospitato in studio il Giornalista Giuseppe Spatola, autore del libro “La storia del Coronavirus a Bergamo e Brescia. Divise su tutto, affratellate dall’emergenza. Così le due città hanno combattuto insieme”.

Milano, 12 maggio 2021 – Bresciano di adozione, Spatola risiede e lavora a Brescia e ha potuto vivere e documentare quello che è stato il virus nelle provincie di Bergamo e Brescia a partire da marzo 2020. Chi non ricorda la processione dei camion dell’esercito per le vie di Bergamo che portavano via dozzine di feretri di morti per Covid, perché il numero dei decessi era troppo alto per riuscire a gestire le cremazioni?

Giuseppe Spatola ha visto tutto questo con i propri occhi ed ha voluto testimoniarlo attraverso il suo libro, anche perché “non sopportavo – spiega – di aver visto negare quanto stava accadendo in quelle città, il dolore, la disperazione e poi la ricerca delle responsabilità”.

Spatola ci racconta però anche di come due città da sempre in conflitto tra di loro, anche in ambiti come il calcio, abbiano trovato la forza di reagire a questa situazione unendosi e lottando insieme. Un doculibro che parla dei drammi e dei momenti di forza vissuti dai cittadini di queste due province, passando da momenti ufficiali a trascorsi individuali. Un libro assolutamente da leggere “perché – come mi ha scritto Giuseppe nella sua dedica alla mia copia del libro – le parole diventino un monumento alla memoria”.

Giuseppe Spatola, classe 1975, è giornalista professionista, dal 2011 scrive per il quotidiano Bresciaoggi, mentre dal 1998 al 2011 è stato giornalista del Corriere della Sera per la redazione Lombardia collaborando con Radio Rai e “Sereno variabile”. È Stato inoltre consigliere nazionale dell’Ordine dei Giornalisti e segretario della Commissione ricorsi. È corrispondente Agi, nonché vice presidente del Gruppo Cronisti dell’Associazione Giornalisti della Lombardia.

Con la testa fra i libri: Giuseppe Spatola, “La storia del Coronavirus a Bergamo e Brescia”

En la segunda cita de la columna Con la cabeza entre los libros, alojamos en el estudio al periodista Giuseppe Spatola, autor del libro “La historia del coronavirus en Bérgamo y Brescia. Dividido sobre todo, desgarrador por la emergencia. Así que las dos ciudades lucharon juntas.”

Milán, 12 de mayo de 2021 – Brescian por adopción, Spatola reside y trabaja en Brescia y ha podido vivir y documentar lo que ha sido el virus en las provincias de Bérgamo y Brescia desde marzo de 2020. ¿Quién no recuerda la procesión de camiones del ejército por las calles de Bérgamo que se llevaron decenas de ataúdes de muertes de Covid, porque el número de muertes era demasiado alto para manejar cremaciones?

Giuseppe Spatola vio todo esto con sus propios ojos y quiso presenciarlo a través de su libro, también porque “no podía soportar – explica – haber negado lo que estaba sucediendo en esas ciudades, el dolor, la desesperación y luego la búsqueda de responsabilidades”.

Spatola, sin embargo, también nos cuenta cómo dos ciudades que siempre han estado en conflicto entre sí, incluso en áreas como el fútbol, han encontrado la fuerza para reaccionar a esta situación uniéndose y luchando juntos. Un doculibro que habla de los dramas y momentos de fuerza vividos por los ciudadanos de estas dos provincias, pasando de momentos oficiales a pasados individuales. Un libro absolutamente para leer “porque – como Giuseppe me escribió en su dedicación a mi copia del libro – las palabras se convierten en un monumento a la memoria”.

Giuseppe Spatola, nacido en 1975, es periodista profesional, desde 2011 escribe para el diario Bresciaoggi, mientras que de 1998 a 2011 fue periodista del Corriere della Sera para el equipo editorial lombardo colaborando con Radio Rai y “Sereno variabile”. También fue consejero nacional de la Orden de Periodistas y secretario de la Comisión de Apelaciones. Es corresponsal Agi y vicepresidente del Grupo de Reporteros de la Asociación de Periodistas de Lombardía.

Vedi Anche

Francesco Pasqua Italia Salsa Summit

Francesco Pasqua: ballo da solo, vinco l’Italia Salsa Summit e volo a Miami!

Fresco vincitore dell’Italia Salsa Summit di Biella, il ballerino di salsa calabrese Francesco Pasqua, ci …

Questo sito web utilizza i cookie. Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi