Cile, salta il Festival Internazionale della canzone Di Viña Del Mar, uno dei principali eventi musicali dell’America Latina

Santiago del Cile – 1 ottobre 2020 – Il Festival cileno della canzone di Vi¤a del Mar – principale appuntamento musicale dell’America latina – «non si può tenere a causa della pandemia da coronavirus». Lo  ha annunciato il ministro della Sanità del Cile, Enrique Paris. «Nell’ultima settimana di febbraio, tradizionale data di svolgimento del Festival a chiusura dell’estate australe – ha spiegato – anche se avessimo a disposizione il vaccino, non potremmo distribuirlo a tutta la popolazione, con il grande rischio di una esplosione della pandemia».  Organizzato da ‘Canal 13’ e dalla ‘Televisin Nacional’, il Festival si svolge all’aperto. Giorni fa il sindaco della città che tradizionalmente lo ospita, Virginia Reginato, aveva dichiarato che «il mio obbligo come sindaco è di far rispettare il contratto. Se le condizioni sanitarie lo permettono faremo tutto il possibile affinché il festival si svolga regolarmente, anche perché l’estate sarà vitale per la riattivazione economica di Vi¤a del Mar». Vari cantanti italiani hanno ottenuto riconoscimenti durante il Festival cileno. Fra questi nel 2016 Eros Ramazzotti, a cui sono stati consegnati due premi al termine di uno show davanti a 14.000 spettatori e a 50 milioni di telespettatori latinoamericani: il Gabbiano d’Argento, simbolo del Festival, e l’ambitissimo Gabbiano d’Oro conquistato dagli artisti più amati dal pubblico.

Vedi Anche

Riccardo Oliva

Da Milano a Capo Nord in bicicletta

La sfida di Riccardo Oliva per dimostrare che un diverso modo di viaggiare è possibile. …