Bolivia, l’8 novembre l’insediamento alla presidenza di Arce.

La Paz, 24 ottobre 2020 – L’insediamento ufficiale di Luis Arce alla presidenza della Bolivia avverrà domenica 8 novembre. Lo ha reso noto, a quanto riporta un’agenzia Ansa, la presidente del Senato uscente, Eva Copa. Poco prima il presidente del Tribunale supremo elettorale (Tse), Salvador Romero, aveva annunciato i risultati definitivi delle elezioni del 18 ottobre con la vittoria nelle presidenziali di Arce, candidato del Movimento al socialismo (Mas, sinistra), con il 55,11% dei voti, davanti all’ex presidente centrista Carlos Mesa di Comunidad Ciudadana (Cc), con il 28,84%.

Dalle elezioni legislative è emerso che il nuovo Senato (36 membri) sarà composto da 21 senatori del Mas, undici di Cc e quattro di Creemos del leader dei comitati civici di Santa Cruz, Luis Fernando Camacho. Da rilevare che per la prima volta nella storia boliviana vi sarà una maggioranza di donne.

Alla Camera (130 membri), invece, il Mas avrà 73 deputati, Cc 41 e Creemos 16. Il partito di Evo Morales godrà quindi di un’ampia maggioranza nei due rami del Parlamento, ma non dei 2/3 come nella precedente legislatura.(ANSA).

L’ex presidente boliviano, Evo Morales, intanto ha lasciato l’Argentina, dove viveva da quasi un anno, a bordo di un aereo del governo venezuelano che lo ha portato a Caracas, Venezuela. Morales, fuggito nel 2019 dopo le proteste post-elettorali, ha assicurato che “prima o poi” tornerà in Bolivia.

 

Vedi Anche

Messico - soccorsi migranti camion

Messico, soccorsi 359 migranti rinchiusi in un camion

Viaggiavano nello Stato di Veracruz ammassati nel semirimorchio Città del Messico, 17 gennaio 2022 – …