Virtus Bologna vince Campionato basket

Basket: la Virtus Bologna conquista il Campionato

La Virtus Bologna con un netto 4-0 sconfigge l’Olimpia Milano e si porta a casa la Scudetto del Campionato 2020-21

Bologna, 14 giugno 2021 – L’AX Armani Exchange Olimpia Milano, data per super favorita per tutta la stagione e anche all’inizio della serie di Finale contro la Segafredo Virtus Bologna, non ce l’ha fatta.

Peggio: in tutta la serie contro Bologna, non è riuscita a portare a casa nemmeno una vittoria, ha incassato un secco 4-0 – che ha, giustamente, dato la vittoria all’eterna rivale, Virtus Bologna – ed è tornata a casa con la coda tra le gambe.

Definire fallimentare – come ha fatto qualcuno! – la stagione dell’Olimpia, che comunque ha conquistato SuperCoppa, Coppa Italia, terzo posto in Eurolegue – dopo aver perso la semifinale a 8 centesimi dalla fine dell’incontro – il primo posto in Regular Season in Campionato e il secondo nei Playoff, è sicuramente eccessivo ed ingiusto.

Ma quello che più ha ferito i tifosi non è tanto la sconfitta: nel basket, come in qualunque gioco, si può vincere o si può perdere, ma l’importante è… mettercela tutta, come era accaduto in Semifinale di Eurolega contro il Barcellona, e come forse non è avvenuto nella serie di Finale Playoff contro Bologna.

Insomma, perdere ci sta, ma non così, non 4-0, “il modo ancor m’offende” direbbe l’illustre Dante Alighieri.

Senza dubbio Milano è arrivata alla Finale fortemente provata fisicamente e mentalmente, con alle spalle 90 partite, ma un secco 4-0 è decisamente troppo, e nonostante Bologna abbia giocato al suo meglio e Milano decisamente al di sotto delle sue possibilità, un risultato così drastico probabilmente non rispecchia il reale valore delle due squadre.

Virtus Bologna vince Campionato basket
La gioia di Sasha Djordjevic

Senza per questo ovviamente negare i meriti di Sasha Djordjevic, allenatore della Virtus, e della sua squadra che hanno ampiamente meritato la vittoria e se la sono conquistata sul campo, punto dopo punto con grinta e passione.

Grinta e passione che forse in queste partite di Finale sono mancate a Milano, che aveva speso troppe energie ed entusiasmo nella semifinale di Eurolega.

Complimenti a Bologna che conquista il sedicesimo scudetto della sua storia a vent’anni di distanza dal penultimo nel 2001, nel derby contro la Fortitudo, mentre per la precedente vittoria in finale contro l’Olimpia bisogna tornare indietro al 1984 quando, per uno strano scherzo del destino, a condurla alla vittoria come vice allenatore c’era quello stesso Ettore Messina che quest’anno ha guidato Milano e ne è uscito sconfitto.

Ma adesso è già ora di voltare pagina e, per tutte le squadre, di prepararsi alla prossima stagione.

Baloncesto: Virtus Bologna gana el campeonato

Virtus Bologna vence al Olimpia Milano con una clara victoria por 4-0 y se lleva a casa el Scudetto del Campeonato 2020-21

Bolonia, 14 de junio de 2021 – El AX Armani Exchange Olimpia Milano, considerado súper favorito para toda la temporada y también al inicio de la serie final contra Segafredo Virtus Bologna, no lo logró.

Peor: en toda la serie contra el Bolonia, no pudo llevarse a casa ni siquiera una victoria, recogió un fuerte 4-0 – que con razón le dio la victoria al eterno rival, Virtus Bologna – y regresó a casa con el rabo entre las piernas.

Definir la quiebra, ¡como lo hizo alguien! – la temporada de Olimpia, que en todo caso ganó SuperCoppa, Coppa Italia, tercer lugar en Eurolegue – después de perder la semifinal con 8 céntimos desde el final del partido – primer lugar en la Temporada Regular en el Campeonato y el segundo en los Playoffs, es ciertamente excesivo e injusto.

Pero lo que más ha dolido a los aficionafos no es tanto la derrota: en baloncesto, como en cualquier juego, se puede ganar o perder, pero lo importante es … darlo todo, como pasó en la semifinal de la Euroliga ante el Barcelona. Y como quizás no sucedió en la serie Final de Playoff contra el Bolonia.

En definitiva, perder está ahí, pero no así, no 4-0, “il modo ancor m’offende”, diría el ilustre Dante Alighieri.

Sin lugar a dudas, el Milán llegó a la final con una gran tensión física y mental, con 90 juegos detrás, pero un fuerte 4-0 definitivamente es demasiado, y a pesar de que el Bolonia jugó en su mejor momento y el Milán definitivamente bajo sus posibilidades, un resultado tan drástico probablemente no refleja el valor real de los dos equipos.

Sin negar obviamente los méritos de Sasha Djordjevic (entrenador de Bolonia) y su equipo que se han merecido sobradamente la victoria y la han conquistado en el campo, punto tras punto con determinación y pasión.

Determinación y pasión que quizás en estos partidos de Final le faltó al Milán, que había gastado demasiada energía y entusiasmo en la semifinal de la Euroliga.

Enhorabuena al Bolonia que gana el decimosexto campeonato de su historia veinte años después del penúltimo de 2001, en el derbi ante Fortitudo, mientras que por la anterior victoria en la final ante el Olimpia hay que remontarse a 1984 cuando, por una extraña broma del destino , para llevarla a la victoria como entrenador asistente fue el mismo Ettore Messina que este año dirigió al Milán y fue derrotado.

Pero ahora toca pasar página y, para todos los equipos, prepararse para la próxima temporada.

Vedi Anche

dominicana Guadalupe Mi cuerpo

Fuori “Mi Cuerpo” il nuovo singolo della dominicana Guadalupe

È in radio e in digitale “Mi Cuerpo”, il nuovo singolo della cantautrice latin urban Guadalupe. …

Questo sito web utilizza i cookie. Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi