Apocalisse nelle Marche: l’alluvione provoca dieci morti e tre dispersi.

Dopo la bomba d’acqua decine di comuni in ginocchio e chiusa nella notte anche l’uscita di Senigallia della A 14

Vigili de fuoco Marche
Pompieri in azione nelle Marche

Ancora, 16 settembre 2022 – E’ stato un attimo, la bomba d’acqua e poi tutto sommerso dal fango: Fiumi esondati, paesi sott’acqua e devastazione. In poche ore sono caduti 420 millimetri di pioggia contro i 1200 in un anno. Cinque vittime  sono a Pianello d’Ostra, una a Trecastelli e due a Barbara. Si cercano ancora Mattia, 8 anni, Brunella Chiù di 56 e un altro uomo di Arcevia

“Che Dio ci aiuti”

 “La situazione, sia lato Castelleone che lato Serra de’ Conti è veramente drammatica e tragica. Invito, se non assolutamente urgente e necessario, di non uscire e di non utilizzare la macchina, è troppo pericoloso e a rischio vita. Tutte le forze disponibili sono all’opera: protezione civile, carabinieri e vigili del fuoco. Che Dio ci aiuti”. Sono le drammatiche parole scritte sui social dal sindaco di Barbara (Ancona), Riccardo Pasqualini poco dopo la bomba d’acqua. “una situazione severa ed estesa, che coinvolge contemporaneamente 3 province, circa 20 comuni”. Problemi anche per le linee telefoniche. Il sindaco ha firmato un’ordinanza, che prevede la chiusura di tutte le scuole.

Le foto dei vigili del fuoco di Milano partiti la stessa sera per le Marche per aiutare nei soccorsi

Da Milano poco prima di mezzanotte di giovedì 15 settembre, appena ricevuto l’allarme è partita alla vlta di paesi copt dall0alluvione una conna di mezzi e uoini dei vigili del fuoco che stanno lavorando nell’emergenza delle Marche.

 

Vedi Anche

Perù, stato di emergenza per fuoriuscita pertolio in Amazzonia

Nella zona vivono 2500 indigeni Lima , 26 settembre 2022  – Il Perù ha dichiarato …